Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Brà

Verona, il veronese Tosato abbandona la Regione per il Senato: l'assessore Corsi al suo posto?

Due uomini di fiducia del sindaco Tosi protagonisti del "gioco delle poltrone": il primo è subentrato a Bitonci, eletto sindaco a Padova. Ha già rassegnato le sue dimissioni. Il secondo era il primo dei non eletti in Veneto

Paolo Tosato, consigliere regionale e vicepresidente del gruppo della Lega Nord, ha comunicato mercoledì, al presidente Clodovaldo Ruffato, le proprie dimissioni dal Consiglio veneto.

Tosato è diventato senatore subentrando a Massimo Bitonci, neo sindaco eletto a Padova. In Consiglio regionale, al posto di Tosato, eletto nel 2010 nella circoscrizione di Verona con 14mila 574 mila preferenze nella lista del Carroccio, e già assessore alle Strade e ai giardini, dovrebbe entrare Enrico Corsi, attualmente assessore alle Commercio, al Traffico e alle Infrastrutture del Comune di Verona.

Considerato uno degli uomini più importanti del sindaco Flavio Tosi dopo le dimissioni (e il successivo arresto) dell'ex vicesindaco Vito Giacino, Corsi (primo dei non eletti in Regione) potrebbe decidere per la conclusione naturale del proprio mandato in Comune. Così sui banchi della Lega Nord a palazzo Ferro-Fini potrebbe andare Giuseppe Stoppato (4mila e 800 preferenze nel 2010), altro veronese, attualmente consigliere comunale del Carroccio a San Giovanni Lupatoto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, il veronese Tosato abbandona la Regione per il Senato: l'assessore Corsi al suo posto?

VeronaSera è in caricamento