rotate-mobile
Domenica, 16 Gennaio 2022
Politica

Tangenti alla Mantovani, Bertucco attacca l'amministrazione Tosi

Il capogruppo del Pd scaligero in una nota al vetriolo chiede ancora una volta maggiore trasparenza sulla gara d'appalto per i lavori del controverso Traforo delle Torricelle

Com'era prevedibile, l'opposizione scaligera non è rimasta insensibile alla questione delle tangenti che riguarderebbero anche una delle ditte coinvolte nei lavori del Traforo delle Torricelle. Michele Bertucco, capogruppo del Pd scaligero, non ha esitato infatti a scagliarsi contro il sindaco Flavio Tosi e la sua amministrazione

FUORI CONTROLLO - "E' evidente - scrive Bertucco in una nota - che sindaco e assessore alle Infrastrutture hanno ormai perso ogni contatto con la realtà. Solo uno sconsiderato definirebbe “affare privato tra un'impresa e un suo dipendente” le indagini in corso sulla presunta cricca degli appalti veneti, accusata di avere pagato tangenti e di avere creato illecitamente provvista di denaro all'estero attraverso un giro di fatture false. Fatta salva per tutti la presunzione d'innocenza, solo un pazzo affiderebbe per 50 anni la città nelle mani di un gruppo di imprese ormai decapitato e malmesso come quello che si candida a prendere l'appalto del traforo".

ASSO PIGLIATUTTO - "Perché - continua l'esponente dell'opposizione cittadina - Tosi non vuole sollevare il coperchio sulle vicende veronesi? La Mantovani risulta un asso pigliatutto che ritroviamo in qualunque operazione infrastrutturale veneta e che per bocca del suo presidente, oggi agli arresti, progettava di mettere le mani sull'autostrada A4 vincendone la gara per la concessione, e con essa tutti i project financing a livello regionale, compreso quello del Traforo. Sulla Mantovani si concentrano fortissimi interessi su cui si dovrà far luce. E' interesse di Verona e dei veronesi accertare le modalità con cui questa impresa è entrata nella partita del traforo. Da più di un anno chiediamo che sia fatta la massima trasparenza su tutti i passaggi. Sindaco e assessore - conclude Bertucco - dovranno finire di fare la parte dello struzzo e venire a riferire in commissione consiliare che il Pd ha convocato con urgenza".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tangenti alla Mantovani, Bertucco attacca l'amministrazione Tosi

VeronaSera è in caricamento