Venerdì, 22 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Via Pallone

Tosi: "Sabato sarò a Roma. Io fuori dalla Lega? Lo dicevano anche perché non ero secessionista"

Il primo cittadino scaligero è intervenuto oggi pomeriggio al programma Un Giorno da Pecora, trasmesso su Rai Radio2, condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro

Sabato farò di tutto per andare alla manifestazione di Matteo Salvini, ed è molto probabile che riesca ad andarci per non prestare il fianco a dei miserabili speculatori”. Così Flavio Tosi, oggi al programma Un Giorno da Pecora, su Rai Radio2, condotto da Claudio Sabelli Fioretti e Giorgio Lauro.

“Matteo Salvini dice che chi discute Zaia è fuori dalla Lega? Mi dicevano che dovevo andar fuori dalla Lega anche quando dicevo di non esser secessionista. Se qualcuno decidesse di farmi fuori ognuno si assumerà le proprie responsabilità”. Prosegue poi il sindaco scaligero, in risposta alle parole di Matteo Salvini, il quale ha dichiarato che chi mette in discussione Luca Zaia è fuori dalla Lega.

Non sembrano avere fine quindi gli scontri all'interno del Carroccio sulle prossime elezioni regionali. Proprio nelle ultime ore infatti si è espresso anche il Presidente della Lombardia, Roberto Maroni, chiedendo al primo cittadino scaligero di fare un passo indietro. 

“La Lega, alle regionali del Veneto, nel 2010, raccolse il 35%. Quelli erano voti trasversali, eterogenei, che rappresentavano tutta la società veneta, non erano voti di destra. Adesso Salvini sta spostando la Lega molto a destra”. Prosegue il primi cittadino su Rai Radio 2. Lei cosa pensa di questa svolta? "Io dico che per vincere serve tutto il centrodestra. Tsipras? Si sta cagando sotto con l'Europa, ha promesso che avrebbe spezzato le reni alla Merkel e invece... "
Il primo cittadino poi conclude: "Se qualcuno violando le autonomie statutarie, pensa di cambiare le regole del gioco alle spalle della Liga Veneta, crea le condizioni perché sia creino delle fratture ulteriori all'interno del centrodestra". Così la Lega perderebbe le elezioni? "Non è detto, magari si candida Topo Gigio con una lista civica di centrodestra e diventa presidente della Regione", ha concluso con ironia sempre a Rai Radio 2. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi: "Sabato sarò a Roma. Io fuori dalla Lega? Lo dicevano anche perché non ero secessionista"

VeronaSera è in caricamento