menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crisi della Lista Tosi nelle circoscrizioni di Verona: cade un altro presidente tosiano

Massimo Paci non è più presidente della terza circoscrizione. Il Partito Democratico veronese commenta l'ennesimo terremoto interno alla maggioranza

Un altro presidente di circoscrizione della Lista Tosi è decaduto dalla carica, ma questa volta non per dimissioni come avvenuto nella quarta circoscrizione. Infatti, Massimo Paci della terza circoscrizione è stato sfiduciato. In una nota stampa, commenta la notizia Federico Benini, consigliere Pd in terza circoscrizione:

Crolla sotto il peso delle sue stesse astuzie la maggioranza dell'ormai ex presidente Paci in Terza Circoscrizione. Dopo la sfiducia sfiorata per un solo voto la settimana precedente, Paci aveva convocato per l'antivigilia di Natale, in orario mattutino, precisamente alle 9.30 e con un solo giorno di anticipo, il consiglio straordinario richiesto dalle opposizioni. All'assemblea si sono però presentati soltanto 13 consiglieri dell'opposizione (4 Pd, 2 Lega, 2 M5S, 1 Battiti e 4 Gruppo Misto ex Lista Tosi) che con grande spirito di servizio avevano chiesto e ottenuto i permessi per assentarsi dal lavoro. Numeri comunque sufficienti per concludere il lavoro iniziato la settimana prima e votare definitivamente la sfiducia. Nessuno della maggioranza si è fatto vedere, nemmeno il presidente. Un gol a porta vuota, insomma. “Con una maggioranza così irresponsabile, inconcludente e priva di stile l'unica cosa da fare era mandarla a casa – commenta il capogruppo Pd Federico Benini - ora facciamo appello a tutte le forze politiche poiché serve traghettare la Circoscrizione fino al 2017 e occorre farlo con un programma che sia in netta discontinuità con il passato. Questo è un banco di prova importante per tutti – conclude Benini – poiché proprio in Terza Circoscrizione la Lista Tosi aveva una delle sue principali roccaforti, basti pensare che alle elezioni del 2012 la metà dei consiglieri eletti, 12 su 24, appartenevano a quello schieramento. In poco più di tre anni la lista del Sindaco è riuscita a dilapidare l'intero patrimonio di credibilità tributato dai veronesi”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento