Politica Centro storico / Piazza Bra

A Verona la tassazione più bassa d'Italia, Sboarina: «Merito nostro e dei veronesi»

«Lo dice il rapporto Eurispes che mette la nostra città al 107esimo posto su 110 capoluoghi di provincia», spiega il sindaco scaligero Federico Sboarina commentando i dati dell'indagine

Il sindaco di Verona Federico Sboarina

«A Verona la tassazione locale più bassa d’Italia. Lo dice il rapporto Eurispes che mette la nostra città al 107esimo posto su 110 capoluoghi di provincia. Al primo posto Reggio Calabria, dove si paga di più». Così il sindaco di Verona Federico Sboarina in una beve nota. «Le città italiane le cui famiglie pagano meno tasse, - specifica il rapporto Eurispes - si trovano soprattutto al Nord-Est. Peraltro, nelle ultime 6 posizioni troviamo ben 4 Comuni veneti e friulani: Verona (7.061 euro), Vicenza (6.986 euro), Padova (6.929 euro) e Udine (6.901 euro)».

«Da noi, - ha quindi aggiunto il primo cittadino scaligero - ogni famiglia paga meno per i servizi locali e gode di maggiori investimenti pubblici per sociale, contrasto alla povertà e sanità. Un bel traguardo merito della nostra scelta di non alzare mai le tariffe, - ha concluso Federico Sboarina - ma anche dei veronesi che pagano regolarmente le tasse. È una soddisfazione, ci sprona ad andare avanti e non mettere le mani nelle tasche dei veronesi».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Verona la tassazione più bassa d'Italia, Sboarina: «Merito nostro e dei veronesi»

VeronaSera è in caricamento