Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Zai / Viale del Lavoro

Le donne a sostegno della Moretti. Roveri e Simeoni verso la candidatura per le elezioni regionali

Entrambe le notizie giungono direttamente da Vinitaly. La 25enne, che neppure un anno fa è stata accoltellata dal suo ex, e la campionessa olimpica di Mosca 1980 sono pronte a scendere in campo con la candidata del Pd

Da Vinitaly arriva la notizia di due donne, venute alla ribalta in periodi e per motivi diversi, che intendono sposare la causa di Alessandra Moretti alle prossime elezioni regionali. 

La prima è Laura Roveri, 25enne di Nogara, accoltellata circa un anno fa dal suo ex ragazzo. È la stessa Roveri a dare la notizia nella giornata di ieri all'incontro organizzato allo stand della Camera di Commercio che aveva come tema la valorizzazione della figura femminile. "Mi è arrivata la proposta di candidarmi - spiega la 25enne alla stampa locale - per la Regione nella lista di Alessandra Moretti. Sono stata avvicinata direttamente da lei, con la quale abbiamo avuto modo di parlare di quello che mi era successo. E mi aveva chiesto se sarei stata disponibile a curare le Pari opportunità in ambito regionale. Io ho dato la mia disponibilità non tanto per avere una carica politica, ma per un impegno concreto. E deve essere dato un ruolo a questo impegno". La stessa giovane poi confida di avere in cantiere anche un'altro progetto: "Sto lavorando a un'applicazione per sistemi Android e Apple che uscirà tra prochissimo. Una app che andrà a dare immediato sostegno alla donna che si troverà nella situazione di chiedere aiuto e si interfaccerà in modo diretto con i professionisti del diritto e di psicologia, che andranno a dare una risposta nel giro al massimo di 120 minuti alla donna che richiederà il loro parere. Il nome della app sarà scelto tra 'No Violence' o 'Stop Violence'".
La seconda donna che dovrebbe entrare nelle liste della Moretti una veronese doc, nata a Rivoli, campionessa olimpionica a Mosca nel 1980 e primatista mondiale nel salto in alto con la misura di 2.01 metri. Stiamo parlando di Sara Simeoni, che presto potrebbe quindi debuttare in politica, con una lista civica in appoggio alla candidata del Pd. È la stessa olimpionica ad aprire a questa possibilità, dopo essersi dedicata all'insegnamento in seguito all'attività agonistica: "Adesso mi sento pronta per entrare. Ci si stanca di vedere come vanno certe cose e ti viene voglia, allora, di prendere l'iniziativa. In passato ho preso belle mazzate. Ora mi sento più sicura di me stessa e delle mie idee. Più volte mi era stato proposto di entrare in politica, ma non avevo mai preso in considerazione questa ipotesi, perché pensavo di non essere portata o perché lo sport era ancora il mio impegno principale". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le donne a sostegno della Moretti. Roveri e Simeoni verso la candidatura per le elezioni regionali

VeronaSera è in caricamento