menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un momento della presentazione del gruppo consiliare Verona Domani

Un momento della presentazione del gruppo consiliare Verona Domani

Nasce il gruppo consiliare Verona Domani, con a capo Zandomeneghi

Nasce per divisione del gruppo Battiti per Verona, ma non c'è nessun terremoto politico all'interno della maggioranza. Verona Domani non toglie la propria fiducia a Sboarina

Una cellula grande si divide e ne nascono due piccole. È un processo naturale, senza alcun litigio o trauma. Anzi, è alla base della vita. È il modo con cui le cellule si moltiplicano. Assomiglia alla divisione cellulare la nascita del nuovo gruppo consiliare di Verona Domani. La cellula più grande del consiglio comunale di Verona, il gruppo di Battiti per Verona, si divide e ne forma due più piccoli e autonomi. Uno resta Battiti per Verona e l'altro è appunto Verona Domani. Insomma come le due associazioni si erano unite in campagna elettorale per creare un'unica lista, così ora si dividono per riguadagnare la propria libertà d'azione.

Battiti e Verona Domani - ha sottolineato il sindaco Federico Sboarina - sono sempre state due civiche indipendenti che si sono unite in un'unica lista elettorale pur rimanendo distinte. Con la formazione del nuovo gruppo si prosegue nel percorso definito e codificato nel programma elettorale. Ringrazio Verona Domani e i suoi esponenti per l'impegno e per il lavoro realizzato fino ad ora, convinto che ci siano ancora moltissime cose da fare così come previsto dal programma.

Nessun terremoto politico all'interno della maggioranza. Verona Domani crea il proprio gruppo autonomo ma non toglie la propria fiducia all'attuale amministrazione comunale. Il gruppo di Verona Domani sarà composto dal vicepresidente del consiglio Paolo Rossi, da Marco Zandomeneghi che sarà capogruppo e da Massimo Paci.

Abbiamo deciso di intraprendere un percorso che ci permetterà di avere maggiore autonomia ed indipendenza, pur nel rispetto delle alleanze e degli accordi con le forze politiche di maggioranza - ha commentato Rossi - Si tratta di una scelta inevitabile e fortemente condivisa da tutti i rappresentanti del gruppo. Una decisione maturata dopo una serie di riunioni e incontri con il direttivo provinciale e che ci permetterà di mettere ancora più a servizio dell'amministrazione e soprattutto della collettività, le nostre conoscenze e le nostre esperienze sul territorio. Porteremo avanti i nostri valori e i nostri ideali ai quali siamo sempre rimasti fedeli.

Alla presentazione del gruppo consiliare hanno partecipato anche gli assessori di Verona Domani Filippo Rando e Francesca Briani, i presidenti di circoscrizione Giuliano Occhipinti e Marco Falavigna, il vicepresidente di Verona Domani e vicesindaco di Isola della Scala Michele Gruppo, il presidente di Amia Bruno Tacchella, il consigliere regionale Stefano Casali e il presidente Consorzio Zai Matteo Gasparato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    Pasta di legumi: benefici e ricetta

  • social

    Aperti online i Casting dello Zecchino d’Oro

  • social

    L'Acqua in uno scatto: concorso a premi

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento