Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Brà

Verona, dicono di No a Tosi: la carica dei sindaci veronesi per sostenere Zaia. "Fedeli e uniti"

La segreteria provinciale organizza la "gazebata" nel weekend e l'11 e 12 aprile, per il tesseramento 2015 alla Lega. Dalla Bassa amministratori e segretari locali ribadiscano l'appoggio al rivale del sindaco del capoluogo

Lega Nord veronese in fibrillazione dopo la frattura tra il sindaco Flavio Tosi e il segretario federale, Matteo Salvini. Nelle ultime ore si sono susseguiti cambiamenti e fuoriuscite dal partito ma anche tante attestazioni di "fedeltà" al partito fondato da Umberto Bossi. Prima era stata la volta del nuovo gruppo in Regione per Tosi da due consiglieri fuoriusciti. Poi gli assessori Conte e Stival, sempre al fianco del sindaco scaligero e il sindaco di Valeggio, Angelo Tosoni. L'ultimo annuncio, da parte di Andrea Bassi, consigliere regionale in Veneto e presidente della commissione Urbanistica, che ha lasciato il gruppo della Lega per seguire Tosi e sostenere la sua candidatura a governatore del Veneto (con una scelta ritenuta comunque "difficilissima e soffertissima") ha fatto partire una lunga sequenza di reazioni dalle segreterie locali e dai sindaci del Veronese.

SEI PARLAMENTARI TOSIANI ESCONO DALLA LEGA

Proprio nella giornata di giovedì la segreteria provinciale retta da Paolo Paternoster ha organizzato un incontro con la stampa per promuovere la "gazebata" che si terrà il prossimo fine settimana e l'11 e 12 aprile, per il tesseramento 2015 alla Lega Nord, in vista delle elezioni regionali, per ribadire il sostegno alla candidatura di Luca Zaia.

LE DEFEZIONI VERSO TOSI SCATENANO LE IRE LEGHISTE

LA FEDELTA' A ZAIA DALLA BASSA - A stretto giro sono arrivate le comunicazioni congiunte di alcuni sindaci ed esponenti padani della Bassa: Le sezioni della Lega Nord – Liga Veneta e le amministrazioni comunali di Oppeano, Isola Rizza e Palù sostengono all’unanimità il presidente Luca Zaia - spiega una nota a firma del sindaco di Oppeano, Pietro Luigi Giaretta, Simone Marchi, segretario di sezione, Elisa De Berti, sindaco di Isola Rizza, e il segretario di sezione Nicola Ciato, più Francesco Farina, sindaco di Palù e il suo segretario di sezione, Nicola Cavallaro -. Questa è una scelta di competenza e di fedeltà agli ideali della Lega Nord: Zaia ha rappresentato il Veneto per cinque anni, ci ha resi orgogliosi di poter appartenere a questo movimento e tiene sempre ferma l’attenzione sui veneti e sulle imprese di questa straordinaria Regione. Quello che conta più di tutto comunque è portare avanti il nostro progetto politico con coerenza: esso è ancor oggi l’unica soluzione possibile per salvare questo Paese. Dal tema del federalismo che il governo nazionale ha messo da tempo nel cassetto, al continuo aumentare delle tasse, dalla tutela dei nostri cittadini e delle nostre imprese soprattutto in questa pesantissima crisi economica, alle tematiche della sicurezza e immigrazione e non da ultimo alla tutela dei nostri enti locali, che oggi stanno subendo continue vessazioni da parte del governo centrale, con tagli pesantissimi ai contributi statali che mettono in difficoltà i servizi essenziali". Le sezioni di Oppeano, Isola Rizza e Palù, che contano ad oggi circa 200 iscritti  si dichiarano quindi "assolutamente compatte"  sul sostegno a Zaia.

A SONA - Il 23 Marzo anche Sona ha confermato "Saia candidato", a seguito del congresso locale che ha visto l'elezione del nuovo segretario di sezione. Oltre al segretario Edgardo Pesce è stato eletto anche il Consiglio direttivo di sezione. Precisando che non c'è stata nessuna defezione, la nota di Pesce ha spiegato che "La Lega Nord di Sona è compattamente univoca nel sostenere la candidatura del nostro governatore Luca Zaia, e "pancia a terra" sarà impegnata in questa particolare campagna elettorale".
A CAVAION - In maniera "compatta e consapevole" anche la sezione di Cavaion annuncia l'appoggio al candidato leghista: "Da quando Matteo è divenuto segretario abbiamo visto un grosso incremento delle adesioni al Movimento - ha spiegato Doretta Rumati Falzi, segretario della sezione - che sta continuando nonostante l'abbandono del partito da parte di Flavio Tosi. Condividiamo appieno la linea politica di Salvini e lo seguiremo lavorando sul territorio e partecipando alle iniziative del Movimento a Cavaion. E non solo, visto l'abbandono della Lega da parte del segretario di Affi, Carla De Beni. Per noi prima di tutto vengono gli ideali del Movimento, per i quali vogliamo continuare a lottare, assieme ai nostri 20 militanti ed ai vari sostenitori che stanno aderendo alla Lega Nord, grazie al carisma del nostro grande capitano, Matteo Salvini".

Lega Nord, il sostegno dei sindaci veronesi a Zaia

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verona, dicono di No a Tosi: la carica dei sindaci veronesi per sostenere Zaia. "Fedeli e uniti"

VeronaSera è in caricamento