Politica Via dell'Agricoltura

Prusst, dopo l'inaugurazione del parco il PD spinge subito per ampliarlo

La Variante Verde avanzata dal Partito Democratico ha già avuto apprezzamenti da esponenti della maggioranza in Consiglio comunale. Ora se ne chiede l'approvazione

"L’inaugurazione di una nuova area verde è sempre un fatto positivo da salutare con favore. Il Parco Prusst nasce però mutilato e a farne le spese sono ancora una volta gli abitanti di Verona sud".

Dopo il taglio del nastro, il PD veronese è tornato alla carica sulla neonata area verde, la seconda più grande della città. Michele Bertucco, capogruppo PD, scrive insieme al consigliere comunale Luigi Ugoli, a Camilla Mariotto, capogruppo PD in V Circoscrizione e a Giovanni Filippo, Segretario PD V Circolo: "Rispetto al progetto originario, questo parco si è ridotto di più di un terzo della superficie iniziale, nonostante le gravi carenze di aree verdi di cui soffrono i quartieri di Borgo Roma e Golosine. Rilanciamo, quindi, la proposta di ampliare il parco Prusst grazie all’acquisizione di tre aree, rimaste inedificate, di proprietà comunale o pubblica, situate tra viale dell'Agricoltura, Via Ongaro e Via Scuderlando (ambiti n. 1 e n. 2) e tra via Poggiani e Via Ongaro (ambito n. 3). Non dovrebbe essere un costo aggiuntivo rilevante, dal momento che finora sono stati impiegati finanziamenti provenienti dal Ministero delle Infrastrutture".

I quattro rappresentanti del Partito Democratico ricordano "che in origine il parco doveva essere di 55mila metri quadri, poi ridotti a soli 36 mila. I 48 mila metri quadri dichiarati oggi si raggiungono conteggiando anche la superficie delle strade che lo attraversano. La Variante Verde presentata nella IV Commissione Consiliare ha già ricevuto apprezzamenti da parte dell’assessore Caleffi e di alcuni consiglieri di maggioranza. Ora spetta alla Giunta raccogliere la nostra sfida per migliorare la qualità della vita a Verona sud".

"Il nostro augurio - si conclude la nota del PD - è che l’inaugurazione del Parco del Prusst sia l’occasione per questa Amministrazione, finora sempre così restia a concedere nuove aree verdi, di capire quanto importanti siano i parchi per i quartieri di Verona sud. Il PD e SEL sono disponibili a condividere la proposta di delibera di Variante Verde presentata per l’ampliamento del Parco con tutte le forze politiche. L’obiettivo è molto semplice: più qualità della vita e meno inquinamento".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prusst, dopo l'inaugurazione del parco il PD spinge subito per ampliarlo
VeronaSera è in caricamento