Un Consiglio straordinario su 3 grandi temi: Variante Verde, Giarol e Traforo

Saranno prese in considerazione tre proposte di un'opposizione pronta a dare battaglia per misure definite di buon senso e di puro realismo

Progetto Parco del Prusst

Si terrà giovedì 22 settembre dalle 19.30 il consiglio comunale straordinario dedicato alle tre proposte dell’opposizione in merito alla Variante Verde a Verona Sud, alla revoca del bando del Giarol Grande e all’escussione della fidejussione sul Traforo delle Torricelle. Tre tematiche su cui il PD si è molto battuto e adesso parla di resa dei conti.

"La Variante Verde è un atto dovuto nel rispetto dei cittadini di Verona Sud, dopo che il nuovo ipermercato Esselunga davanti alla Fiera e le varianti del tracciato del filobus hanno portato via al Parco del Prusst una parte consistente di verde, rimpiazzata sulla carta con le strade e il percorsi carrabili che lo attraversano - ha dichiarato il capogruppo PD Michele Bertucco - La proposta prevede di trasformare a verde pubblico i lotti del Prusst rimasti inedificati, tutti di proprietà pubblica. Rimarrei stupito se a fronte di tutto il credito di verde che i cittadini di Verona Sud vantano nei confronti del Comune, la maggioranza non convergesse su questa misura di puro buon senso".

"Sul Giarol Grande poniamo invece la questione dell’azzeramento delle progettualità didattiche, sociali e ambientali sull’area, diretta conseguenza del nuovo bando che si rivolge ad agricoltori puri, anche non biologici, senza richiedere nessun impegno sul versante culturale e sociale - ha continuato Bertucco - Chiediamo pertanto il ritiro del bando e il ripristino delle progettualità poiché non è solo a scopo di coltivazione che il Comune a suo tempo acquisì l’area. Inoltre questo è un pessimo segnale per gli altri parchi in attesa di riqualificazione".

"Infine l’escussione della fidejussione sul Traforo delle Torricelle, già richiesta più volte anche dagli uffici comunali, è una misura di realismo verso un progetto nato male e finito peggio, che per colpa dell’irresponsabilità di un sindaco che per dieci anni si è occupato di vendere ai veronesi soltanto fumo, trascina nella polvere primarie società veronesi di progettazione", ha concluso il capogruppo PD Bertucco, pronto ad indossare l'elmetto per l'assise del prossimo giovedì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La città di Verona con le sue inestimabili meraviglie diventa protagonista in tv sulla Rai

  • A Verona la migliore escort dell'anno 2019: «Prima facevo l'aiuto cuoco»

  • Vince 75mila euro a L'Eredità e si taglia i capelli con Flavio Insinna

  • Possibili rischi per la salute, ritirato formaggio prodotto a Cerea

  • Donna morta annegata nella Bassa veronese: recuperato il cadavere

  • Omicidio a Verona: ammazza una 51enne e confessa due giorni dopo

Torna su
VeronaSera è in caricamento