Valpolicella, No della Regione allo stanziamento di fondi per l'Unesco

L'emendament era stato promosso dalla Consigliera Giovanna Negro: "Si mettano il cuore in pace tutti i Veronesi: a Venezia esiste solo il Prosecco con buona pace di Amarone, Ripasso, Soave, Lugana, solo per citarne alcuni"

La Regione Veneto ha bocciato l'emendamento che stanziava 20mila euro per la creazione di una 'Associazione per il patrimonio e lo sviluppo della Valpolicella', costituita per contribuire ed iniziare il percorso per la creazione e sviluppo del nuovo sito patrimonio mondiale Unesco Valpolicella. 

Una decisione poco gradita dalla promotrice dell'emendamento stesso, la Consigliera regionale per Veneto del Fare Giovanna Negro, che ha così commenentato:

Sembrava ormai fatta per la Valpolicella, terra di vini e di uomini che hanno saputo valorizzare e vocare un’intera area e farla diventare un sito Unesco come recentemente è stato fatto per il Prosecco. Invece, quando si è dovuti passare dalle parole ai fatti, la maggioranza di Zaia e Montagnoli hanno gettato la maschera votando contro la Valpolicella sito Unesco.

Non più tardi di due giorni orsono - ricorda Negro - il Consigliere Montagnoli, sbandierava la vittoria per il riconoscimento Unesco della Valpolicella, ma quanto propagandato in modo mirabolante si è purtroppo dimostrato una vittoria di Pirro. Alla prova dei fatti, quando è giunta l’ora di metterci i soldi, hanno votato contro la Valpolicella sia lui che tutta la maggioranza.

Si mettano il cuore in pace tutti i Veronesi: a Venezia - conclude Negro - esiste solo il Prosecco con buona pace di Amarone, Ripasso, Soave, Lugana, solo per citarne alcuni. Con il mio emendamento, bocciato ieri dalla maggioranza, volevo finalmente iniziare un percorso perché anche la Valpolicella diventi patrimonio dell’Unesco e possa beneficiare positivamente di tutte le ricadute economiche che questo comporta ma purtroppo la maggioranza ed il Consigliere Montagnoli hanno gettato la maschera bocciando tutto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sul lavoro: operaio 38enne precipita a terra e muore

  • Virus, il vaccino veronese fa sperare: «È ben tollerato e induce risposta immunitaria»

  • Ordinanza Zaia: si può passeggiare al lago o in montagna? Mascherina, multe ai gestori locali

  • Tragico scontro tra auto e camion nella Bassa: morto un trentenne

  • Regalo di Natale dal Governo per chi paga con bancomat e carte: cos'è il "cashback"?

  • Dopo l'abbandono, il piccolo Zeno lascia l'ospedale per andare in affidamento

Torna su
VeronaSera è in caricamento