Sanità, Valdegamberi: "La Regione mantenga le promesse con Marzana”

L'assessore regionale per l'Udc invita Luca Coletto ha farsi carico delle promesse fatte a riguardo dei finanziamenti per il centro di riabilitazione veronese

Stefano Valdegamberi, assessore regionale per l'Udc, chiede in una nota diffusa a Luca Coletto, assessore regionale alla sanità, di mantenere le promesse fatte sui finanziamenti per il centro di riabilitazione di Marzana, colpito dagli ultimi tagli del settore attuati.  

"Marzana è un centro all’avanguardia, con i suoi 20 posti di riabilitazione neurologica e 30 di quella ortopedica, è un punto di riferimento importante per la qualità dei servizi erogati ai cittadini.

Tempo fa avevamo evidenziato come una delibera regionale ne mettesse a rischio la sopravvivenza, tagliando le risorse pur mantenendo invariata la programmazione. In seguito l’assessore alla sanità e il segretario regionale Mantoan si erano affrettati a garantire che i trasferimenti economici per Marzana non avrebbero subito riduzioni.

Attendiamo fiduciosi che questo avvenga poichè, ad oggi, non abbiamo notizie certe in merito. I tagli per una struttura d’eccellenza come Marzana non si comprenderebbero perchè si tratta di un centro di riabilitazione, che garantisce servizi di prim’ordine lavorando a pieno ritmo senza soluzione di continuità : i 50 posti di riabilitazione, infatti,  sono sempre pieni.

Oggi la regione Veneto trasferisce al Trentino circa 6 milioni di euro, per pagare le cure che molti cittadini veneti fanno nel centro di riabilitazione di Arco di Trento: dove si effettuazione servizi di qualità nell’ambito della riabilitazione cardiologica, neurologica e ortopedica. Nella nostra regione e nella nostra provincia di Verona esistono centri che sono in grado, come la struttura trentina, di garantire prestazioni altrettanto valide: facciamole lavorare! Ne ricaveremmo un risparmio di denaro pubblico che potremmo destinare alle nostre strutture invece di pensare a come tagliare le risorse.

Invito l’assessore alla sanità a potenziare la sua opera di razionalizzazione della spesa prendendo in esame, ad esempio, l’eventualità di unificare sotto un’unico soggetto anche i 20 posti di riabilitazione, gestiti sempre da Marzana, presso la clinica San Francesco: accorpare sotto un solo centro di riabilitazione attraverso una riorganizzazione interna, garantirebbe risparmi grazie alle economie di scala. Il potenziamento dei servizi di riabilitazione è uno degli obiettivi del nuovo piano socio sanitario che lo stesso assessore Coletto ha condiviso.

L’assessore mantenga le promesse con il centro di riabilitazione di Marzana e trovi le risorse necessarie per metterlo nelle condizioni di continuare a mantenere l’elevato livello dei servizi garantiti sino ad ora. Alle promesse seguano i fatti! Attendiamo fiduciosi."

Potrebbe interessarti

  • Capelli verdi dopo il bagno in piscina? Ecco le cause e i rimedi fai da te

  • La clinica San Francesco riconosciuta dalla regione Veneto come “struttura di riferimento per la chirurgia robotica ortopedica”

  • Mercato immobiliare sul Lago di Garda: Peschiera al primo posto

  • "Benvenuto": il nuovo vademecum su come affrontare i primi due anni del bebè

I più letti della settimana

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 16 al 18 agosto 2019

  • Maestre diplomate ma non laureate, a Verona centinaia rischiano il posto

  • Due persone investite da due diversi treni sulla linea Verona - Brescia

  • Donna fermata mentre va al lavoro da un giovane che le mostra i genitali

  • Prima il boicottaggio, poi la manifestazione contro Polunin in Arena

  • Frontale tra auto sul lago: morta una persona e altre due rimaste ferite

Torna su
VeronaSera è in caricamento