Verona Sud. Tosato: "Le scelte urbanistiche non soffochino l'Ente Fiera"

Per il segretario comunale della Lega Nord gli interventi di riqualificazione delle aree degradate o dismesse devono essere equilibrati e non penalizzare lo sviluppo fieristico

Non solo il Parco del Prusst. Il Comune di Verona vuole intervenire sulle aree degradate o dismesse di Verona Sud e Paolo Tosato, segretario comunale della Lega Nord di Verona, non si dice contrario: "È un'occasione utile per riqualificare zone abbandonate e per rilanciare il settore dell'edilizia da troppi anni in grave crisi".

Però, c'è un però. "Tale sviluppo deve essere equilibrato - ha aggiunto Tosato - Deve consentire la realizzazione di parchi urbani, migliorare la viabilità cittadina e tutelare le necessità di sviluppo dell'Ente Fiera. Siamo, purtroppo, convinti che le scelte urbanistiche per la realizzazione di un centro commerciale nell'area dell'ex Mercato Ortofrutticolo e di altri interventi invasivi nelle aree dell'ex Officine Adige e delle Manifatture Tabacchi rischieranno di soffocare la Fiera aumentando il rischio che altre città possano sottrarre a Verona appuntamenti di straordinaria importanza come Vinitaly".

"Verona è una città di impareggiabile bellezza ma un'amministrazione seria non può ignorare che i servizi della Fiera sono ancora inadeguati. Scarsi parcheggi, traffico caotico, un collegamento pessimo con la stazione di Porta Nuova rappresentano criticità ancora irrisolte. Lo sviluppo di Verona Sud deve dare risposte a questi problemi. Ci sembra invece che l'unica priorità dell'attuale amministrazione sia realizzare centri commerciali, uffici e alberghi. Causare il fallimento di Fondazione Arena è stato un fatto gravissimo. Non si ripeta l'errore con l'Ente Fiera. Due patrimoni di inestimabile valore per l'economia veronese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto con tre giovani a bordo finisce fuori strada e contro un albero: tutti morti sul colpo

  • La vera storia di Santa Lucia, secondo la leggenda nata a Verona

  • Luca, Francesca e Chiara: i tre giovani morti nell'incidente di Bonavigo

  • Ha un nome il corpo trovato in A4: tocca alla Polstrada risolvere il giallo

  • Autovelox e telelaser, le strade di Verona controllate dalla polizia locale

  • Nasce il nuovo polo logistico del Gruppo Veronesi: 200 i lavoratori impiegati

Torna su
VeronaSera è in caricamento