menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Legnago, tribunale inglobato a Verona. Montagnoli: "La battaglia continua"

Il vice capogruppo alla Camera per la Lega Nord parla di una soddisfazione parziale e rilancia l'azione del Carroccio per salvare l'istituzione giudiziaria legnaghese

"È con parziale soddisfazione che accolgo la notizia del parere favorevole espresso dalla Commissione Giustizia della Camera, in merito al decreto legislativo sulla riorganizzazione degli uffici giudiziari, sul futuro del tribunale di Legnago, che sara' inglobato nel tribunale di Verona e non accorpato a quello di Rovigo, come precedentemente 'minacciato'". A dichiararlo è il vicecapogruppo della Lega Nord alla Camera, Alessandro Montagnoli, già primo firmatario di un'interrogazione in merito rivolta al ministro della Giustizia. 

"Una soddisfazione parziale - spiega Montagnoli - dato che ci saremmo aspettati che le cose sarebbero andate come al Senato, dove la Commissione ha espresso parere favorevole sul mantenimento in essere del tribunale di Legnago a cui sarebbe stato accorpato quello di Soave. Cosi non è stato, e alla Camera, con l'astensione della Lega, si e' optato per l'accorpamento di Legnago a Verona. Proprio per questo - incalza Montagnoli -, ricordando al ministro Severino e alla sua maggioranza che dovranno assumersi la responsabilità di tale scelta di fronte ai cittadini direttamente interessati".

"La geografia giudiziaria prevista dal decreto legislativo - dichiara Montagnoli -  rispondeva a criteri arbitrari e anomali non utili al buon funzionamento della macchina giudiziaria. Aver evitato l'accorpamento con Rovigo - sottolinea il deputato veneto -  rende solo parzialmente giustizia all'efficienza di Legnago che attualmente cura la trattazione di circa 1000 cause civili ordinarie, circa 700 cause speciali all’anno, oltre 300 cause penali, tutte chiuse in tempi dimezzati rispetto a sedi più grandi". "La Lega Nord - chiosa Montagnoli - ha da subito fatto propria questa causa chiedendo al Ministro di optare  per un riequilibrio territoriale il più logico possibile. Essere riusciti a far si che Legnago resti sotto Verona per noi è solo una vittoria parziale. Nostro l'impegno di centrare l'obiettivo al cento per cento: Legnago deve avere il suo tribunale". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento