menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tommaso Ferrari

Tommaso Ferrari

La proposta di Traguardi: sconto sull'Imu a chi riduce l'affitto alle attività di Verona

L'ipotesi avanzata dal movimento civico è che lo sgravio applicato dal Comune di Verona sull'aliquota sia proporzionale allo sconto che il proprietario immobiliare sceglie di applicare, fino all'azzeramento

Imu con lo sconto a chi riduce l'affitto alle attività commerciali messe in ginocchio dall'emergenza Covid. È la proposta di Tommaso Ferrari, consigliere comunale di Traguardi, per andare incontro agli esercizi più penalizzati dalle misure restrittive, fra cui i bar, i ristoranti, gli alberghi e le agenzie di viaggio.

«Le attività commerciali sono una componente fondamentale del tessuto economico e sociale del centro cittadino e dei quartieri - afferma Ferrari -. In vista di una ripartenza che dovrà essere il più efficace possibile, l'iniezione “una tantum” di risorse aiuta, ma da sola non basta. Crediamo che la cosa giusta da fare sia mettere a regime un sistema».

Intervenendo sull'Imu per i proprietari che riducano l'affitto si abbatte una parte dei tanti costi fissi che gli esercizi commerciali devono sostenere nonostante le restrizioni. L'ipotesi avanzata da Traguardi è che lo sgravio applicato dal Comune di Verona sull'aliquota sia proporzionale allo sconto che il proprietario immobiliare sceglie di applicare, fino all'azzeramento. «In questo modo - commenta Ferrari -, risulta agevolato anche chi vuol dare una mano ai propri locatari in difficoltà e che rischiano di dover abbassare le saracinesche per sempre».

Il Bilancio di previsione del Comune di Verona sarà molto presto al vaglio delle Circoscrizioni e con il successivo passaggio in Consiglio comunale per la discussione, il movimento civico Traguardi presenterà questa e un'altra proposta che punta ad azzerare l'Imu per gli appartamenti che vengono affittati a canone concordato ai giovani al di sotto dei 35 anni.

«In una città con affitti sempre più alti e quartieri che rischiano sempre di più di spopolarsi - sottolinea Ferrari - è necessario ripartire dal sostegno alla residenzialità con un incentivo che metta d'accordo gli interessi di chi vuol vivere da solo con quelli dei proprietari di casa. Il risparmio ottenuto può rendere vantaggioso scegliere questa formula di affitto, che oltretutto tutela maggiormente gli appartamenti rispetto all'apertura dell'ennesima locazione turistica».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento