menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Traforo, s del giudice al referendum

Traforo, s del giudice al referendum

Traforo, s del giudice al referendum

Il Tribunale ha accolto il ricorso del Comitato contro il Comune

Referendum sul traforo, per il giudice si deve fare. Il tribunale ha infatti accolto il ricorso del Comitato contro il Comune, accusato di ostruzionismo. Palazzo Barbieri, che ha già annunciato di voler impugnare l'ordinanza del giudice, non aveva dato corso all'iter del referendum sulla base del fatto che per regolamento, nei tre mesi precedenti e nei tre successivi ad una consultazione nazionale non si può avviare una procedura referendaria. E visto che lo scorso giugno si erano svolte le elezioni europee, era stato fissato al 21 settembre l'esame del quesito, che chiede se si vuole abrogare la delibera di Giunta che dà il via al Traforo, da parte del Collegio dei garanti. Il sindaco Flavio Tosi non ha dubbi: "I giudici non possono ignorare il nostro regolamento comunale, per questo impugneremo l'ordinanza, per una questione di principio. Secondo il nostro regolamento il Comitato dei garanti non avrebbe dovuto esaminare la richiesta referendaria nei tre mesi antecedenti e successivi a elezioni nazionali. Avrebbe dovuto cioè esaminarlo solo dal 21 settembre in poi. Detto questo, sono comunque fiducioso sul fatto che la grande maggioranza dei veronesi sia stanca della situazione del traffico e favorevole alla realizzazione del Passante".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento