Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Tosi: "Il Trota, il cerchio magico e Belsito? Una catastrofe per noi"

In un'intervista a Radio Capital il primo cittadino scaligero spara a zero sui protagonisti degli ultimi scandali che hanno riguardato la Lega Nord e poi attacca Berlusconi e Monti

"Del Trota non sento la mancanza, lui, il cerchio magico, Belsito, sono stati una catastrofe per noi, ci hanno fatto perdere metà dei voti". Si è espresso senza peli sulla lingua Flavio Tosi ai microfoni di Radio Capital, confermando la sua vocazione di 'pensatore libero' all'interno del Carroccio.

"La Lega esiste ancora, sì - puntualizza il segretario della Liga Veneta - perché tutti i problemi che avevamo sollevato rispetto alle necessità di ammodernare lo Stato in senso federalista, semplificandolo, tutti quei problemi sono ancora aperti. Ma da adesso basta ampolle e altri orpelli, non servivano a risolvere i problemi dei cittadini, quelle cose meglio accantonarle". E con il senatùr Umbero Bossi? Il primo cittadino scaligero dice di avere rapporti con lui solo una volta a settimana, quando si svolgono le riunioni in via Bellerio.

Tosi non si ferma qua nell'intervista e prosegue commentando l'idea di Silvio Berlusconi di togliere l'imu. "Raccontare che si possa togliere  l'Imu oggi, con il paese in queste condizioni, con i Comuni ridotti come li hanno ridotti, è una fanfaluca". 

Sempre sullo stesso argomento, il sindaco attacca il governo Monti, reo di non essere ancora riuscito a fare chiarezza sulle scadenze dell'imposta."C'è confusione per il fatto che da Roma si continua a cambiare le regole del gioco, le cifre, quindi i bilanci vanno chiusi a fine ottobre ma fai fatica a farli bene seriamente, e fai fatica a  programmare opere pubbliche e investimenti perchè non c'è certezza delle risorse ed è da qualche anno ormai che è così".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi: "Il Trota, il cerchio magico e Belsito? Una catastrofe per noi"

VeronaSera è in caricamento