rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Tosi scappa in Regione col bilancio in rosso

Lallarme del Pd. Zerbato: Non ci sono pi fondi per le emergenze"

“Politica del fare? Macchè: questa è la politica del fumo”. Il Partito democratico in Comune sentenzia così il modo di fare di Tosi e Giunta di fronte ai dati presentati ai consiglieri nella proposta di delibera di Salvaguardia degli equilibri generali di bilancio che dovrà essere approvata al prossimo Consiglio di mercoledì. “Ci viene chiesto di utilizzare l’avanzo di bilancio per risanare i debiti - ha detto il consigliere comunale del Pd Ivan Zerbato -: con questa manovra si raschierà il fondo e non si avranno più soldi disponibili per eventuali emergenze”.

Pochissime opere pubbliche. “Tosi è riuscito ad ottenere una maggioranza di voti talmente significativa che dovrebbe almeno sentirsi in dovere di realizzare qualcosa - dice il capogruppo Pd in Comune Stefania Sartori -. Invece i dati dicono che quest’anno su 201 milioni di investimenti assestati in opere pubbliche solo 2 milioni e 147 mila sono stati impegnati: cioè l’1% di quanto promesso ai cittadini nelle opere in bilancio. Basta, quindi, cercare consensi, ma pensi a concretizzare qualcosa”. “E' paradossale che dopo la manovra resteranno solo 12mila euro in cassa - ha continuato Zerbato. Questo significa che l’anno prossimo si dovrà tagliare in maniera significatica in tutti i settori”. Una soluzione? I consiglieri del Pd pensano che quella che verrà applicata sia una politica di multe: “I vigili saranno scatenati - ha aggiunto il consigliere Fabio Segattini -. Tosi vorrebbe scappare in Regione e lasciare il Comune con un bilancio in difficoltà, ma dovrebbe invece pensare una volta per tutte ai cittadini che lo hanno votato”. I consiglieri hanno infine ricordato che i fondi statali del rimborso Ici devono ancora arrivare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi scappa in Regione col bilancio in rosso

VeronaSera è in caricamento