Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Brà

Tosi attacca: "Centri commerciali in aree agricole? Sembra un provvedimento 'ad Gianlucam'"

“Il fatto è tanto più grave – aggiunge il sindaco – se si considera che la Regione ha approvato questa delibera dopo aver impedito al Comune di Verona la realizzazione di un ipermercato, di dimensioni largamente inferiori "

"Che la Giunta regionale del Veneto abbia modificato su proposta dell'assessore Gianluca Forcolin il regolamento sul commercio per liberalizzare l'insediamento di grandi centri commerciali in aree agricole è non solo un grave errore, ma un'indecenza”. Questo il commento del Sindaco di Verona, Flavio Tosi, sulla delibera 79 approvata dalla Giunta veneta e poi ritirata dopo le proteste delle opposizioni e delle associazioni di categoria. “Il fatto è tanto più grave – aggiunge Tosi – se si considera che la Regione ha approvato questa delibera dopo aver impedito al Comune di Verona la realizzazione di un ipermercato, di dimensioni largamente inferiori ad un Centro commerciale, su un parcheggio che presentava tutti i requisiti necessari all’operazione e rischiando di provocare un danno economico rilevante al nostro Ente. Sulla questione abbiamo presentato un ricorso al Tar, ma il comportamento della Giunta regionale ha causato un notevole prolungamento dei tempi di realizzazione e, soprattutto, il rallentamento degli investimenti, dato che il Comune di Verona potrà introitare oltre 20 milioni di euro con molto ritardo rispetto alla tempistica originaria. Quello su cui il Governo veneto ha dovuto, per ora, fare marcia indietro era un provvedimento decisamente scandaloso che di fatto liberalizzava la realizzazione di mega-centri commerciali in aperta campagna; ma ancor più scandaloso, qualora risultasse vero, sarebbe il fatto che un assessore abbia sottoposto all'approvazione del Presidente provvedimenti nascondendone le finalità e in questo caso andrebbe normalmente allontanato. La cosa che risulta più evidente, però, è che la Regione Veneto ha approvato un provvedimento ad “Gianlucam” salvo poi, una volta scoperta, doversi rimangiare il tutto, mentre fino ad oggi ha spesso ostacolato i Comuni veneti nella realizzazione di interventi urbanistici molto meno impattanti per il territorio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi attacca: "Centri commerciali in aree agricole? Sembra un provvedimento 'ad Gianlucam'"

VeronaSera è in caricamento