Politica Centro storico / Via Pallone

Tosi a Radio2: "Con Renzi ho parlato di calcio. Marino? Inadeguato per Roma"

Il primo cittadino di Verona, intervistato a Un Giorno da Pecora dai conduttori Lauro e Cucciari, si è espresso sui fatti degli ultimi giorni, compreso il terremoto che ha scosso la capitale

La politica, Renzi e quel coro condiviso sul gemellaggio tra Verona e Fiorentina. A raccontare questi e altri aneddoti, oggi al programma di Radio2 'Un giorno da Pecora', è stato Flavio Tosi, sindaco di Verona e tifosissimo dell'Hellas. "Si è vero, sabato ho incontrato Renzi, niente di strano: lui è il premier e io sindaco di una grande città”, ha detto il sindaco ai conduttori Lauro e Cucciari. Cosa vi siete detti' “Abbiamo parlato di questione comunali e nazionali. E anche di calcio”. Di calcio? “Si. Io son del Verona, lui della Fiorentina...” E che vi siete detti? “Abbiamo parlato di calcio, e Renzi ha anche canticchiato una delle canzoni che fanno i tifosi della Fiorentina quando c'è il gemellaggio con noi dell'Hellas. Certo, ho anche il video. Ma non ve lo posso far sentire, invoco la privacy per il il presidente del Consiglio”. Le ha anche detto se pensa che la Fiorentina potrebbe vincere lo scudetto? “Non me lo ha detto ma magari lo pensa", ha chiosato Tosi a Radio2.

"Se Marino ha fatto bene a lasciare? Non è capace a fare il sindaco di Roma, basta vedere la città per capirlo”. Lo ha detto il sindaco di Verona, sempre ai microfoni del programma di Radio2 Un Giorno da Pecora, condotto da Geppi Cucciari e Giorgio Lauro. E della vicenda degli scontrini, che ha incastrato Marino, cosa ne pensa? “Che se fosse vera, sarebbe una cosa più che riprovevole, un reato”. Lei ha la carta di credito del comune? “No. Poi io spendo pochissimo come spese di rappresentanza”. Nel 2014, ha speso solo 3993 euro da questo punto di vista. “Si, sono molto parsimonioso. La gran parte di quella spesa è fatta da voli e treni”. E le cene di rappresentanza? “Le pago io. I rarissimi casi in cui questo non succede, presento la ricevuta per il rimborso. Per esempio, quando vado fuori coi miei consiglieri comunali, pago sempre tutto io. Insomma,è largamente maggioritario il caso che paghi io”. Ma così quasi ci rimette. “No. Io percepisco a spanne circa 4mila euro netti al mese, grazie a Dio non sono povero”, ha detto a Radio2 Tosi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi a Radio2: "Con Renzi ho parlato di calcio. Marino? Inadeguato per Roma"

VeronaSera è in caricamento