Politica Borgo Trento / Piazzale Aristide Stefani

Ticket sanitari, Tosi lancia una raccolta firme per abolirli: "Si lasci decidere ai medici"

"La nostra è un'iniziativa propositiva per una cosa che si può fare, in una regione come il Veneto che ha numeri così importanti che questa razionalizzazione non si riesce a fare"

In giornata, nell'ambito della polemica relativa ai ticket del Pronto Soccorso, non si è espresso solamente l'assessore regionale alla sanità Luca Coletto ma anche il sindaco di Verona Flavio Tosi. 
Secondo il segretario di Fare! "sulla gestione dei pazienti che vanno a farsi curare al pronto soccorso, la cosa più corretta è che si lasci decidere ai medici, che sanno chi far pagare e chi non far pagare. E quindi lasciamo scegliere ai medici e alla loro discrezione".

Il primo cittadino scaligero poi ha lanciato una raccolta firme proprio per abolire il ticket sanitario. Tosi poi ha risposto ad una domanda sul fatto che questa delibera risale agli anni scorsi, dicendo che  "le regole sono state cambiate da quando sono esplosi i numeri dei codici bianchi, da qualche mese a questa parte, e sempre da qualche mese a questa parte sono esplose le proteste. Questa raccolta di firme non è un'iniziativa polemica. In campagna elettorale tutte le forse politiche, compreso il governatore Luca Zaia, avevano detto che si puo' ragionare in modo progressivo, magari per fasce di reddito, per l'abolizione del ticket". 

"In campagna elettorale era stato promesso di togliere la spesa dei ticket ai veneti, questo perché sapeva di poterlo fare - ha poi proseguito il sindaco veronese -. Questa tassa non è un obbligo dello Stato e la legge consente alle Regioni di trovare altre forme di compartecipazione per la copertura economica. La nostra è un'iniziativa propositiva per una cosa che si può fare, in una regione come il Veneto che ha numeri così importanti che questa razionalizzazione non si riesce a fare. E non è questione di non adeguarsi alla delibera-tagliola: i dati sui codici bianchi sono assolutamente difformi da un pronto soccorso all'altro, bisogna invece andare a vedere quanti codici bianchi vengono applicati a pazienti esenti ticket". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ticket sanitari, Tosi lancia una raccolta firme per abolirli: "Si lasci decidere ai medici"

VeronaSera è in caricamento