rotate-mobile
Domenica, 28 Novembre 2021
Politica

Tosi: "La mia lista ci sar altrimenti me ne vado"

Lo ha ribadito il sindaco durante l'incontro di ieri sui cinque anni di Amministrazione Tosi.

“Sotto il sole delle Alpi, oppure si chiude baracca e burattini”. Tosi lancia la sua sfida al diktat leghista e annuncia la sua intenzione di correre anche con la sua lista civica.

"Se la Lega vorrà scegliere un altro candidato sindaco, faccio un passo indietro e torno a fare il programmatore elettronico" ha detto il sindaco Tosi, arrivando alla Gran Guardia per l'incontro pubblico di presentazione dei cinque anni di governo a Verona, organizzato dalla Lista Tosi.

"O con la Lega o torno a fare quello che facevo prima di entrare il politica, io non mi metto contro la Lega Nord", ha spiegato Tosi che ha aggiunto: "Siccome il sottoscritto fa parte della Lega da vent'anni, è stato assessore regionale grazie alla Lega e sindaco grazie alla Lega, e non intendo mettermi contro il movimento del quale faccio parte, allora se il candidato sarà Flavio Tosi le liste saranno Lega Nord, la Lista Tosi ed eventuali altre civiche".

"Altrimenti - ha ribadito il primo cittadino - il sottoscritto fa sicuramente un passo indietro. La Lega Nord può individuare tanti altri candidati nei tanti militanti che ci sono e sceglierà quali civiche affiancargli".


"Tutto si chiuderà nel migliore dei modi, con un nostro candidato che è Flavio Tosi": lo ha detto il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia, rispondendo ad una domanda sulle prossime elezioni amministrative di Verona. Il riferimento è al dibattito in atto all'interno del partito sull'opportunità che il sindaco uscente guidi o meno una lista con il proprio nome. Zaia ha spiegato che "probabilmente ci sarà anche una lista civica", senza tuttavia precisare se la stessa sarà collegata esplicitamente o meno al nome di Tosi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tosi: "La mia lista ci sar altrimenti me ne vado"

VeronaSera è in caricamento