rotate-mobile
Politica Centro storico / Piazza Bra

Mamme ladre recidive in libertà, il sindaco Tosi durissimo: "È assurdo, togliete loro i figli"

Severo il commento del primo cittadino scaligero e leader del movimento "Fare!", in merito alla vicenda che vede protagoniste due giovani nomadi, una incinta di cinque mesi, l'altra da poco madre, entrambe colte in flagranza di reato dalla polizia e poi rimesse in libertà

"Assurdo che due nomadi ladre restino impunite e non vengano tolti loro i figli". Lo ha affermato il sindaco di Verona, Flavio Tosi, leader del movimento 'Fare!', nel commentare la decisione di un Gip del Tribunale di Verona che, dopo l'arresto per tentato furto, nonostante numerosi precedenti, ha rimesso in libertà due giovani nomadi per la tutela dei figli.

Tentano il furto in casa ma la residente le scopre: due giovani in manette
Si trattava di due giovani di etnia nomade, colte in flagranza di reato nel pomeriggio di mercoledì dalle volanti della questura scaligera.
Tentano il furto in casa ma la residente le scopre: due giovani in manette
Una di loro aveva dichiarato di essere incinta di 5 mesi, mentre l'altra asseriva di aver partorito da poco e di essere in fase di allattamento. A quest'ultima, nel tempo in cui era stata trattenuta nelle camere di sicurezza della questura, era infatti stato concesso di allattare il piccolo.

Potrebbe interessarti: http://www.veronasera.it/cronaca/tentano-furto-casa-scoperte-residente-giovani-manette-13-aprile-2017.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/veronasera

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mamme ladre recidive in libertà, il sindaco Tosi durissimo: "È assurdo, togliete loro i figli"

VeronaSera è in caricamento