25 aprile e legittima difesa, Salvini in piazza a Verona. "Una provocazione"

Il sindaco Flavio Tosi in un tweet: "Fai il gioco dei violenti". Il consigliere Damiano Fermo: "Non si può strumentalizzare una festa nazionale per alimentare lo scontro"

Legittima difesa e 25 aprile. Due argomenti intrecciati dal leader della Lega Nord Matteo Salvini che per la Festa della Liberazione ha organizzato una grande manifestazione a Verona ha sostegno della proposta di legge avanzata dal suo partito per la legittima difesa. 

Sul tema della manifestazione, la legittima difesa appunto, ci sono diverse convergenze politiche. Fa discutere ancora di più, però, la scelta della data, il 25 aprile, giorno in cui si festeggia anche San Marco. La richiesta avanzata dalla Lega Nord è di poter occupare piazza Dante per tutto il giorno con una manifestazione politica che dovrebbe cominciare ufficialmente alle 12. Una richiesta inoltrata alla Questura di Verona, il cui indirizzo pare sia quello di concedere lo spazio. L'autorizzazione ufficiale però non è stata ancora data perché mancano alcune carte.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La data per l’evento del 25 aprile è provocatoria, fai il gioco dei violenti, non usare le Forze dell’Ordine come carne da macello", è il tweet del sindaco Flavio Tosi diretto a Matteo Salvini. E sempre di provocazione parla il consigliere comunale veronese Damiano Fermo: "Il 25 aprile è una festa nazionale i cui valori sono presenti nelle nostre vite più di quanto possiamo immaginare e non si può strumentalizzare per alimentare lo scontro tra partiti e cittadini. Salvini dice che una certa parte politica si è appropriata di questa festa, invece forse c'è purtroppo una larga fetta di politica, oggi rappresentata anche da Salvini stesso, che non l'ha mai sentita sua. Se proprio vuole rivendicare una sua battaglia politica ha altri 260 giorni per farlo. Spero quindi che prevalga il senso civico e morale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Dramma in Transpolesana nella notte: un uomo trovato morto dopo malore alla guida

  • Dolore a Pressana e Cologna per la morte di Arianna Fin, madre di due bimbe

  • Zoppicando attira l'attenzione dei carabinieri, aveva 19 dosi di eroina negli slip

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

Torna su
VeronaSera è in caricamento