Politica Centro storico / Piazza Brà

Flavio Tosi alla convention di Fitto: "Per il centrodestra servono le primarie"

Dopo la trasferta in Sicilia per il sindaco di Verona impegnato a promuovere il suo nuovo movimento politico "Fare!", si è trattato di trasferirsi a Cortina per intervenire alla convention organizzata dall'ex di Forza Italia Gabriele Fitto

Flavio Tosi alla conquista della scena politica nazionale: dalla Sicilia a Cortina, dalla promozione nei Comuni di Agrigento e Caltanissetta del suo nuovo movimento politico "Fare!", alla partecipazione alla convention sulle riforme organizzata da Raffaele Fitto, ex berlusconiano ora alla guida da qualche tempo del gruppo "Conservatori e Riformisti". E in attesa di scoprire come sia possibile riformare il Paese conservanolo, Fitto ha subito voluto confermare l'asse d'intesa tra i "suoi" parlamentari e quelli di Tosi. Quest'ultimo invece, così come riferisce l'Arena, durante il suo intervento ha voluto ribadire che le sorti del centro destra si decideranno necessariamente in funzione del passaggio fondamentale delle primarie: "Il centrodestra deve fare un manifesto credibile, fare le primarie. Questa è l'unica soluzione per competere, su tanti temi: tasse, burocrazia, immigrazione".

Dopo il recente incontro con il Premier Renzi, il sindaco di Verona ha ulteriormente precisato che non vi sarà da parte di "Fare!" alcun appoggio scontato al Governo, men che meno accordi di sottobanco. A proposito della riforma del Senato, così com'è piace poco allo stesso Tosi, secondo il quale sarebbe meglio eliminarlo del tutto. Durante la convention non sono poi mancate le stoccate indirizzate alla Lega Nord di Salvini e Zaia. Come riporta l'Arena è stato il deputato Caon a dare fuoco alle polveri: "Se Salvini e Zaia insistono nell'affrontare la questione della leadership del centrodestra come se si trattasse di una bega condominiale non fanno altro che agevolare il gioco di Matteo Renzi. L'unica strada per mandare a casa il governo di Renzi è riunire tutte le forze moderate di centrodestra sotto un programma comune, che sia chiaro e realizzabile, e promuovere le primarie di coalizione per scegliere un candidato comune. I giochi di potere all'interno del Carroccio, al contrario, non fanno altro che frammentare il centrodestra e favorire la permanenza di Renzi a Palazzo Chigi". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Flavio Tosi alla convention di Fitto: "Per il centrodestra servono le primarie"

VeronaSera è in caricamento