Toponomastica, Gaber ed Almirante. Polato risponde alle critiche e bacchetta Benini

Così l'assessore alla Sicurezza Daniele Polato: «Persino sulla toponomastica, la sinistra e il consigliere Benini si dimostrano fuori dalla realtà, nei fatti e nei tempi»

L'assessore alla Sicurezza Polato

La Commissione comunale per la Toponomastica cittadina che, così come si legge in una nota stampa di Palazzo Barbieri, è composta dall’architetto Emanuele Bugli, dall’avvocato Alessandra Bontempo, dalla professoressa Lucia Cametti, dal dottor Giuseppe Galloro e dai professori Gian Paolo Marchi e Andrea Brugnoli, ha approvato con 4 voti favorevoli e 2 contrari la proposta di intitolare una via a Giorgio Almirante. La stessa commissione ha respinto, in questo caso all’unanimità, la proposta di dedicare un toponimo a Giorgio Gaber, evidenziando la «mancanza di legame con il territorio». Per «mancanza di legame» con Verona, come sempr si legge nella nota del Comune, è stata bocciata anche la proposta di intitolare un toponimo al cantante Elvis Presley. In tutte le votazioni, il presidente della Commissione Daniele Polato, assessore ai Servizi demografici, si è astenuto.

La Commissione toponomastica è consultiva e si è riunita a novembre per dare corso alle due mozioni di Consiglio: Ciro Maschio per l’intitolazione a Almirante ed il  consigliere Benini a Gaber. Il compito della Commissione, come si legge nella nota di Palazzo Barbieri, è quello di analizzare le proposte, approfondirne gli aspetti e di esprimere il parere tecnico. Spetterebbe poi alla giunta decidere in merito all’intitolazione di nuovi toponomastici.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La polemica dopo i pareri opposti circa la bocciatura dell'intitolazione di un toponimo a Gaber e l'approvazione di quello ad Almirante da parte della Commissione, è naturalmente divampata in città. Alle dure prese di posizione del consilgiere Pd Benini, nonché alle parole della deputata Alessia Rotta, ha risposto l'assessore alla Sicurezza Daniele Polato: «Persino sulla toponomastica, la sinistra e il consigliere Benini si dimostrano fuori dalla realtà, nei fatti e nei tempi. - argomenta l’assessore Polato - La sua proposta su Gaber è stata bocciata all’unanimità, cioè da tutti, anche dai commissari che si erano espressi negativamente su Almirante. Forse è questa bocciatura che gli fa perdere il sangue freddo. Il Comune di Verona non ha ancora intitolato nulla a nessuno perché ci deve essere il parere della Prefettura prima ancora della delibera di giunta. E comunque in provincia esiste già via Almirante, è a Pescantina. Ma l’aspetto veramente ridicolo è che il democratico Benini, lo è per etichetta di partito ma non nella vita. Non rispetta infatti il parere liberamente espresso dalla Commissione, composta da rappresentanti della società civile e categorie. Allora chi è l’antidemocratico? - chiede provocatoriamente l'assessore Polato - Io che mi astengo da valutazioni politiche per lasciare libertà di studio e voto ai commissari o lui che strilla e non rispetta le decisioni? È vergognoso che professionisti come i componenti della Toponomastica, che si adoperano gratuitamente con studi e approfondimenti, vengano messi in discussione da un neofita».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Come si è sviluppato il nuovo focolaio in Veneto che tocca da vicino anche Verona?

  • Nuovo focolaio di Covid-19 nel Vicentino, al confine con Verona e Padova

  • Maltempo atteso a Verona: il Comune invita i cittadini a limitare gli spostamenti

  • Spende 9 mila euro per un depuratore per la casa: «Non serve, l'acqua è già potabile»

  • Inganna parroco della Lessinia per ricattarlo, coppia di 20enni arrestata

  • Coronavirus: tre i nuovi casi positivi in Veneto e due i morti, un decesso è a Verona

Torna su
VeronaSera è in caricamento