menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Turisti a Verona - immagine d'archivio

Turisti a Verona - immagine d'archivio

Tassa di soggiorno e polemiche, il Pd attacca: «Turisti tartassati, ma lasciati senza servizi»

«È palese la volontà di mungere la mucca del turismo, - spiegano polemicamente gli esponenti Dem - ma la corda si può spezzare e i turisti potrebbero scegliere altre mete»

«Come illustrano le ultime comparazioni tra le grandi città turistiche italiane, Verona è già tra le città che tartassano di più i turisti. E la situazione è destinata a peggiorare nel 2019 con il nuovo inasprimento della tassa di soggiorno. Visto che tali aumenti non sono stati accompagnati da un sensibile miglioramento dei servizi ai turisti, che restano a livelli minimi, è doveroso chiedersi quanto ancora questa amministrazione voglia tirare la corda». Parole molto polemiche quelle affidate a una nota dal gruppo consiliare comunale Pd composto da Federico Benini, Elisa La Paglia e Stefano Vallani, dopo che anche una ricerca di Federalberghi ha reso noto come Verona avrebbe incassato nel 2017 ben 3 milioni e duecentomila euro dall'imposta di soggiorno, classificandosi al secondo posto per quanto riguarda le città turistiche del Veneto.  


«Il turismo è un aspetto importante della nostra economia cittadina - spiegano ancora di consiglieri Pd - e una fonte di reddito per tantissimi veronesi. Dal raddoppio dei ticket dei bus turistici fino alla triplicazione della tariffa minima della tassa di soggiorno, non c’è aspetto del turismo cittadino che questa amministrazione non abbia inasprito. Ancora più grave è che persista l’assenza di qualsivoglia strategia di sviluppo. Nel programma del Sindaco c’era l’impegno di creare un’agenzia del turismo, rimasto lettera morta. Siamo contrari a questa ipotesi, ma dal tentare di governare il fenomeno al non fare niente, la differenza è abissale. È palese la volontà di mungere la mucca del turismo, - concludono polemicamente gli esponenti Dem - ma la corda si può spezzare e i turisti potrebbero scegliere altre mete». 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Non siete soli: lettera canzone dedicata agli studenti

  • social

    La Storia di Verona: da oggi in libreria e in edicola

  • Benessere

    Melograno: antiossidante e brucia grassi, ma non solo

  • social

    4 Maggio Star Wars Day

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento