Politica Centro storico / Piazza Bra

Taser a Verona, Lega: «Aiuterà i vigili a svolgere meglio il loro lavoro»

Salvo imprevisti, lunedì 1 aprile sarà illustrata la proposta di delibera in commissione. Favorevoli anche i consiglieri comunali di Verona Domani: «È un concreto aiuto per la sicurezza»

Questa mattina, 29 marzo, a Palazzo Barbieri i consiglieri comunali della Lega Anna Grassi, Laura Bocchi, Thomas Laperna, Roberto Simeoni e Alberto Zelger assieme ai parlamentari Vito Comenici e Paolo Tosato hanno presentato l'arrivo dei taser a Verona.

Con il Decreto Salvini, infatti, si sono previste delle azioni per il potenziamento dell'azione della polizia locale. In particolare l'articolo 19 prevede che i comuni con una popolazione superiore a centomila abitanti e i comuni capoluogo di provincia potranno sperimentare l'uso del taser. Salvo imprevisti, lunedì 1 aprile sarà illustrata la proposta di delibera in commissione.
«Il taser è uno strumento ampiamente utilizzato da molti paesi esteri che permetterà alle forze dell'ordine di poter svolgere al meglio ed in sicurezza il proprio lavoro senza rischiare di rimanere feriti nel caso si debba fermare una persona particolarmente violenta e aggressiva», hanno spiegato i consiglieri comunali.

In conferenza stampa erano presenti anche i consiglieri di Verona Domani Massimo Paci, Paolo Rossi e Marco Zandomeneghi. «Siamo entusiasti di questa notizia - hanno detto - Riteniamo il taser un concreto aiuto per la sicurezza e auspichiamo che il nostro corpo di polizia locale possa sempre essere ben equipaggiato ed aiutato sia per la loro incolumità che per la difesa dei nostri cittadini».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Taser a Verona, Lega: «Aiuterà i vigili a svolgere meglio il loro lavoro»

VeronaSera è in caricamento