menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di repertorio

Foto di repertorio

Nuovi svincoli in Tangenziale Sud. "Per i residenti la situazione peggiora"

La denuncia arriva dal Partito Democratico: "Opere ad uso e consumo dei nuovi centri commerciali. Questo non è sviluppo"

Inaugurati ieri mattina, 18 dicembre, tre dei nuovi quattro svincoli della Tangenziale Sud. Gli interventi hanno la finalità di migliorare la fluidità del traffico, ma per il Partito Democratico il nuovo svincolo su via Mezzacampagna non rappresenta una soluzione viabilistica. "Allungherà ancora di più le code che quotidianamente si formano su via Vigasio per l'entrata in funzione dei nuovi semafori", scrivono il capogruppo PD in consiglio comunale Luigi Ugoli e la capogruppo PD in quinta circoscrizione Camilla Mariotto.

"Via Mezzacampagna è poco più di un viottolo, privo di marciapiedi e della capacità necessaria a supportare l’intenso traffico di furgoncini e autoarticolati delle aziende di logistica cresciute disordinatamente in questa via, figurarsi adesso con l’apertura dello svincolo - scrivono i due esponenti PD - Basteranno due furgoncini dei corrieri per rendere impraticabile l’incrocio con via Vigasio in entrata o in uscita. Una vera soluzione viabilistica avrebbe dovuto prevedere innanzitutto il potenziamento della portabilità di via Mezzacampagna, a cui però non si è nemmeno pensato. In secondo luogo avrebbe dovuto portare alla realizzazione di una rotatoria all’incrocio con via Vigasio, a cui si è pensato ma non è stato possibile concretizzare per la presenza dell’attività di autolavaggio".

I consiglieri PD della quinta circoscrizione sono al lavoro su una proposta viabilistica di senso unico sul ponte del canale Milani dalla Statale 12 verso via Vigasio. "In questo modo - spiegano - dalla nuova non si riversa ulteriore traffico in direzione della zona residenziale verso Cadidavid. Il fatto stesso che chi esce dalla tangenziale abbia la precedenza su chi proviene da Cadidavid conferma che si tratta di opere ad uso e consumo dei nuovi centri commerciali. Per i residenti le cose peggiorano: chi viene da Cadidavid deve dare la precedenza allo svincolo e poi affrontare tre semafori; chi viene da via Vigasio deve fare la coda ai semafori per poi entrare in questo budello. Questo non è sviluppo, è un continuo ammassare attività commerciali senza un disegno di città".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento