menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Beatrice Verzè - Traguardi Verona

Beatrice Verzè - Traguardi Verona

Attività ludiche e sportive post emergenza Covid: «Mancano spazi, il Comune intervenga»

Lo chiedono gli esponenti di Traguardi a Verona Beatrice Verzè e Tommaso Ferrari

L'emergenza Covid-19 porta con sé conseguenze di carattere economico, ma anche sociale e culturale. A sottolinearlo in città è il movimento civico Traguardi che pone l'attenzione sul fatto che, se da un lato si sta cercano di affrontare il tema di come far ripartire le scuole, non ancora chiaro che fine faranno attività sportive, artistiche e culturali che, normalmente, sono comunque previste in orari pomeridiani negli spazi scolastici. «Siamo consapevoli di quanto sia complessa la situazione, - commenta Beatrice Verzè, consigliera di Traguardi in Quinta Circoscrizione - ma non possiamo lasciare questa problematica al caso. In gioco qui non c'è solo la sopravvivenza delle tantissime associazioni, scuole e società sportive e culturali del territorio, ma anche la componente più didattica e di svago di tante bambine e bambini, ragazze e ragazzi che dedicano i loro pomeriggi alle più disparate attività e dei genitori, lavoratori e non, che non saprebbero più dove lasciare i propri figli dopo scuola».

Tommaso Ferrari Traguardi Verona

Tommaso Ferrari - Traguardi Verona

Sull'argomento è intervenuto anche il consigliere comunale a palazzo Barbieri Tommaso Ferrari: «L’amministrazione deve al più presto trovare soluzioni concrete insieme ai dirigenti scolastici e alle associazioni e società coinvolte, attraverso dei tavoli di lavoro specifici. Dobbiamo tornare ad essere una città che guarda alle giovani generazioni e l'emergenza Covid-19 può diventare un'ottima opportunità per farlo». A sua volta conclude con una proposta la consigliera di Traguardi in Quinta Circoscrizione Beatrice Verzè: «A Verona, in particolare in Quinta Circoscrizione siamo circondati da edifici dismessi che creano soltanto degrado, penso a Basso Acquar o ad alcune zone della Zai. Perché non dar loro nuova vita, riqualificandoli, e creando spazi per le varie società e associazioni del territorio?».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento