Politica Centro storico / Piazza Brà

Berlusconi candida Alberto Giorgetti alle comunali: il commento del deputato forzista

All'indomani del sostegno di Silvio Berlusconi al deputato veronese di Forza Italia per il dopo Tosi, Giorgetti annuncia che si metterà subito al lavoro

"Il messaggio è stato chiaro, e ringrazio Berlusconi per la stima e la fiducia nei miei confronti, ma le sue parole mi riempiono di responsabilità: la stella polare chiaramente è trovare un accordo con tutte le forze del centrodestra. Ma in ogni caso Forza Italia ha un candidato autorevole". Così su L'Arena Alberto Giorgetti di Forza Italia commenta l'endorsement arrivato da Silvio Berlusconi in merito a una sua candidatura alle prossime elezioni comunali di Verona, previste nel 2017.

Sul quotidiano locale, così continua la dichiarazione del deputato veronese: "Berlusconi stesso si impegnerà a costruire l'alleanza di centrodestra a Verona: è un segnale importante di interesse per la nostra città e anche per lo stesso centrodestra e per l'area moderata, che storicamente sono alla guida della città. Quello di Berlusconi non è però un messaggio impositivo, ha voluto esprimere il suo gradimento per una persona di cui da anni conosce l'impegno politico in Parlamento. È mia responsabilità coinvolgere quelle aree politiche e della società civile per costruire una proposta amministrativa con un forte tasso di rinnovamento".

Giorgetti ha annunciato che si metterà al lavoro per preparare un programma da presentare al territorio e a Silvio Berlusconi stesso. Nel frattempo, il segretario provinciale della Lega Nord, Paolo Paternoster, ha espresso parole di apprezzamento per il deputato, ma ha ribadito che "il candidato sindaco dovrà essere una persona di riferimento del nostro partito". Nonostante ciò, per Alberto Giorgetti ci sarebbe margine per un'intesa.

Alla proposta di riunire il centro destra, L'Arena domanda se tale operazione preveda anche un riavvicinamento con i Tosiani. La risposta di Giorgetti non pare essere una chiusura totale: "Il rinnovamento di cui si parla significa differenziarsi dall'attuale amministrazione, ma non sono per distruggere i pozzi insieme con l'acqua: vanno prese le cose buone e aggiungere ciò che è mancato, affrontando i tanti problemi non risolti. Nel proporre la mia persona, Berlusconi fa una scelta di discontinuità, ciò non significa chiudere alle esperienze di singoli o di chi vuole impegnarsi per costruire il centrodestra

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi candida Alberto Giorgetti alle comunali: il commento del deputato forzista

VeronaSera è in caricamento