menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cantiere del filobus (Foto di repertorio)

Cantiere del filobus (Foto di repertorio)

Scuole riaperte con i cantieri del filobus. «Fallimento dell'amministrazione»

I solleciti del presidente di Amt e le minacce del sindaco non sono bastate. L'anno scolastico è partito e «i cantieri non sono mai stati smobilitati», scrive Bertucco, che attacca insieme al resto dell'opposizione

Non sono bastati i solleciti del presidente di Amt Francesco Barini e neanche le minacce del sindaco Federico Sboarina, il quale aveva promesso di valutare ogni iniziativa possibile per tutelare i cittadini. Oggi, 14 settembre, è iniziato l'anno scolastico ed entro oggi tutti i cantieri legati al filobus dovevano essere chiusi per non creare ulteriori ostacoli al traffico cittadino. Ma «i cantieri del filobus non sono mai stati smobilitati», lamenta il consigliere comunale di Verona e Sinistra in Comune Michele Bertucco, il quale ricorda la mozione approvata lo scorso 30 luglio dal consiglio comunale. Una mozione che sulla realizzazione del filobus chiedeva di passare dalle parole ai fatti e che dava tre mesi al sindaco per presentare un nuovo piano per l'opera. «La mozione prevedeva anche che Sboarina venisse a riferire sullo stato del blocco dei cantieri - ha aggiunto Bertucco - E quindi chiediamo che il sindaco rispetti l'impegno e dica una volta per tutte, con trasparenza, quando la viabilità dei quartieri interessati dall'opera potrà tornare alla normalità»

Cona e Ferrari-2
(Cona e Ferrari)

«Il completo fallimento dell'amministrazione è evidente - ha dichiarato Giacomo Cona, segretario del movimento civico Traguardi - Un'intera città bloccata con i cantieri, in un momento critico e delicato. E la responsabilità non può che imputarsi ad un'amministrazione che oramai non pare neanche più padrona di sé stessa. Ed anche il consigliere di Traguardi Tommaso Ferrari si è espresso sul tema: «Si cerchi adesso di salvare il salvabile, modificando la viabilità per rendere più scorrevoli le zone critiche come Via città di Nimes e Via Dal Cero, raddoppiando le corse degli autobus e maggiorandone la frequenza per sopperire alla minore capienza degli stessi, individuando nuove corsie preferenziali, anche temporanee, per garantire gli spostamenti dei mezzi pubblici, o ancora incentivando in maniera più radicale la ciclomobilità».

cantiere filobus verona 5-2
(Un cantiere del filobus)

Ed anche i consiglieri comunali del Partito Democratico Federico Benini, Elisa La Paglia e Stefano Vallani hanno attaccato l'amministrazione: «Il punto della questione è semplicissimo: non ci si può accorgere soltanto dopo tre anni di aver ereditato un progetto sbagliato, soprattutto se l'accusa tardiva viene da chi, come Sboarina, quello stesso progetto aveva votato quando era assessore della prima amministrazione Tosi. Cambiare il progetto appaltato potrebbe significare maggiori costi, non finanziabili dal Ministero. E il sindaco deve dirci da dove attingerà eventuali nuove risorse. Altro che richiesta di danni dalle imprese».

cantiere filobus verona 4-2
(Ancora un cantiere del filobus)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

  • Casa

    Bollette luce e gas: come ottenere la rettifica

  • Formazione

    Quali sono le soft skills più richieste nel 2021? Come apprenderle

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento