Politica Centro storico / Piazza Brà

Scontro Lega Nord-Flavio Tosi: ora sotto attacco la sorella del sindaco Barbara

La sorella di Tosi è capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Comunale di Verona, ma per il partito ora il suo incarico è abusivo e dovrebbe non solo dimettersi dalla carica ma anche lasciare il gruppo comunale

Continuano i litigi tra la Lega Nord e Flavio Tosi, reo di aver lasciato il partito e di essersi candidato contro Luca Zaia alle elezioni regionali. Ora nel mirino del Carroccio veronese c'è Barbara Tosi, capogruppo della Lega Nord nel Consiglio Comunale, ma soprattutto, sorella del Sindaco.

"La sorella del sindaco, è abusiva nel ruolo di capogruppo della Lega in Consiglio comunale. Lasci l'incarico e il gruppo. Lei non ci rappresenta". Queste le parole del segretario provinciale della Lega, Paolo Paternoster, riportate sul quotidiano L'Arena. "È vergognoso. Vi sono consiglieri che, eletti con la Lega, poi hanno sputato veleno contro il partito, l'hanno di fatto abbandonato, ma non trovano il coraggio di ufficializzare la propria uscita davanti ai cittadini. Fate un atto di dignità. Noi non vi vogliamo". In particolare, Paternoster si riferisce a Cristiano Maccagnani e Rosario Russo, due dei quattro esponenti leghisti che siedono a Palazzo Barbieri.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scontro Lega Nord-Flavio Tosi: ora sotto attacco la sorella del sindaco Barbara

VeronaSera è in caricamento