rotate-mobile
Politica

Sciopero generale Cgil, il Pd veronese scende in piazza

D'Arienzo: "Il nostro impegno va in direzione di chi fortemente penalizzato dalla manovra"

Una delegazione del Partito Democratico veronese ha partecipato oggi alla manifestazione indetta dalla Cgil a Venezia. La delegazione era composta dal segretario provinciale Vincenzo D'Arienzo, dal consigliere regionale Roberto Fasoli, dalle consigliere provinciali Franca Rizzi e Silvia Allegri e da centinaia di iscritti.

Contro la manovra del governo che toglie ai lavoratori e a chi ha sempre pagato e lascia in pace i furbi, e' doveroso per il Pd essere al fianco di chiunque manifesti contro -ha dichiarato Vincenzo D'Arienzo-. A Venezia sono stati espressi i valori migliori, dell'Italia che vuole fare sacrifici, ma tutti insieme, che chiede equità e rispetto e dice basta alle discriminazioni. Una bella giornata di democrazia a tutela non solo dei salari intaccati dal governo ma anche a difesa dei diritti violati, cosa che mai avremmo immaginato. il Pd veronese continuerà nella sua azione attraverso otto assemblee in tutta la provincia a disposizione dei veronesi che vogliono capire i danni che riceveranno dalla manovra, alcuni dei quali, come i ticket e l'aumento dei biglietti dei bus, sono già arrivati”.


Alla manifestazione era presente anche Roberto Fasoli: “E' dovere del Pd sostenere con tutte le forze le azioni di protesta contro una manovra ingiusta e inefficace e, quindi, partecipare in modo convinto alle manifestazioni delle forze sociali a partire da quella della Cgil che vede in piazza un numero enorme di lavoratori e pensionati. Il Pd sarà sempre a fianco del mondo del lavoro e dei settori più deboli della società con le sue proposte e la sua capacita' d'iniziativa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero generale Cgil, il Pd veronese scende in piazza

VeronaSera è in caricamento