Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Brà

"Una donna al Quirinale? Perché non Sara Simeoni?" La proposta choc di Ignazio La Russa

Ospite alla trasmissione radiofonica "Un giorno da pecora", l'ex ministro della Difesa propone l'atleta scaligera come nuovo Capo dello Stato, mentre boccia categoricamente Emma Bonino

Continua il toto-Presidente. Dopo l'annuncio, ieri, dell'elezione di Franco Bonfante tra i grandi elettori che avranno il compito di scegliere il prossimo successore di Giorgio Napolitano, oggi è di nuovo Verona a tornare protagonista delle consultazioni attraverso le dichiarazioni dell'ex ministro Ignazio La Russa.

DONNA E ATLETA – Il membro di Fratelli d'Italia oggi è stato ospite alla trasmissione radiofonica “Un giorno da pecora”, in onda su Radio Due, e quando gli speaker gli hanno domandato se secondo lui i tempi erano maturi per una donna al Quirinale, l'ex titolare della Difesa ha risposto positivamente, indicando come possibile candidata l'atleta scaligera Sara Simeoni. Per l'ex An non è importante che la campionessa olimpica di salto in alto non sia una politica, “lo diventa”, risponde infatti senza troppi problemi La Russa. L'ex ministro considera l'atleta veronese una scelta migliore di Emma Bonino, giudicata invece “non adatta”. Diversa invece l'opinione sul ministro dell'interno Anna Maria Cancellieri, che viceversa “intriga” La Russa. E intanto il nome della Simeoni ha già fatto scatenare i veronesi su facebook e twitter, che hanno espresso la loro opinione in proposito sui social network a velocità record.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Una donna al Quirinale? Perché non Sara Simeoni?" La proposta choc di Ignazio La Russa

VeronaSera è in caricamento