menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto Facebook

Foto Facebook

Salvini a Verona chiede voti per il No. "Convincete chi è stufo e non voterà"

E al sindaco di Verona il leader della Lega ha detto: "Tosi vota Sì per interesse, ma sarà cancellato dalla storia"

"Avete la garanzia che non sarò lungo perché sono cotto". Matteo Salvini ha iniziato così il suo intervento ieri sera, 30 novembre, al teatro Stimate di Verona. Dopo Vicenza e Padova, il leader della Lega Nord ha chiuso nel capoluogo scaligero la campagna referendaria che il suo partito ha organizzato in Veneto a sostegno del No alla riforma costituzionale, oggetto del referendum di domenica prossima, 4 dicembre.

Salvini ha parlato una mezz'oretta davanti ad un pubblico che lo ha più volte applaudito. Ha iniziato scherzando e dicendo: "Anche io probabilmente voterò No domenica. Sto maturando questa decisione", dopo aver girato in lungo e in largo l'Italia chiedendo a tutti di votare No. Davanti a lui una platea di circa 500 persone, sicuramente schierati per il No alla riforma. "Ma stando ai sondaggi - ha continuato Salvini - la metà degli italiani domenica non vota. Probabilmente hanno problemi più importanti e se ne fregano del referendum e io li capisco. Ma la Costituzione di domenica è quella che può portare alla chiusura degli ospedali se qualcuno a Roma si alza con il piede sbagliato ed è quella che legittima l'Unione Europea che ha massacrato l'agricoltura italiana". In questo modo, Matteo Salvini, ha cercato di tradurre i concetti come la clausola di supremazia, inseriti nella riforma costituzionale. E ha chiesto a chi era presente al teatro Stimate di andare convincere in questo modo chi pensa di non andare a votare domenica prossima.

E al sindaco di Verona Flavio Tosi, Salvini ha detto: "Tosi vota Sì per interesse. Come è possibile che vent'anni di battaglie federaliste si incarnino in Alfano e Verdini? Lasciamo perdere Tosi, verrà cancellato dalla storia del comune di Verona tra pochi mesi. Penso che molti si siano pentiti, molti stanno bussando alle nostre porte, però per rispetto di chi non si è fatto comprare, li lasciamo fuori dalla porta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Benessere

    CBD: benefici e controindicazioni

  • Benessere

    Tremolio all’occhio, perché e come evitarlo

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento