Martedì, 19 Ottobre 2021
Politica Centro storico / Piazza Bra

Alessia Rotta del PD difende la proposta di legge sulle pensioni di reversibilità

"Servirà a porre fine a sprechi e duplicazioni" spiega la Deputata democratica che aggiunge: "Con questa legge arriveranno 1,6 miliardi di euro in due anni contro la povertà"

Le pensioni di reversibilità sono al sicuro, lo ha messo in chiaro il Governo e lo ha confermato il ministro Poletti. A riferirlo è la Deputata veronese del PD Alessia Rotta, che interviene sulla nuova legge che revisiona il tema. La riforma prevede che le pensioni di reversibilità non siano più erogate in base ai contributi, ma in base allo stato di bisogno di chi le riceve.

Alessia Rotta spiega: "L'intervento richiamato nella proposta di legge delega, che comunque sarà sottoposta all'esame parlamentare, riguarda la razionalizzazione degli interventi, per porre fine a sprechi e duplicazioni. Culturalmente siamo sempre stati per una divisione fra assistenza e previdenza. E questa ripulitura non la mette in discussione".

"Va ricordato - conclude la Deputata del PD - che il disegno di legge delega mette 1,6 miliardi in due anni per il contrasto alle povertà. Una polemica sul nulla oscura una grande norma sociale, che non ha precedenti nel nostro Paese"

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alessia Rotta del PD difende la proposta di legge sulle pensioni di reversibilità

VeronaSera è in caricamento