Politica San Zeno / Viale Colonnello Galliano

Aggiudicata progettazione dei lavori alle piscine Lido, polemiche sui tempi

Il Partito Democratico di Verona: «È evidentemente destinata a slittare anche la scadenza dell'estate 2021 annunciata dall'assessore Filippo Rando»

Piscine Lido (Foto di repertorio)

Bandita nel giugno 2019, la gara per la progettazione definitiva ed esecutiva dei lavori di riqualificazione delle piscine Lido di Verona è stata aggiudicata nove giorni fa, il 5 giugno 2020. Ad aggiudicarsela è stata la ditta di ingegneria Rtp Contec, come si legge nella risposta del dirigente dell'ufficio Edilizia Sportiva del Comune di Verona Franco Volterra ad una richiesta di accesso agli atti del consigliere comunale Federico Benini. Il consigliere del Partito Democratico aveva anche chiesto quando, indicativamente, potranno rientrare in funzione le piscine di Viale Galliano e nella risposto di Volterra si legge: «È prematuro specificare quanto richiesto».

«Insomma, allo stato non si ha alcuna previsione di quando le piscine Lido potranno riaprire al pubblico - commenta Benini, insieme agli altri consiglieri comunali del PD Elisa La Paglia, Stefano Vallani ed insieme al segretario PD della terza circoscrizione Riccardo Olivieri - Ed è evidentemente destinata a slittare anche la scadenza dell'estate 2021 su cui l'assessore Filippo Rando aveva basato un suo annuncio di gennaio 2019. Una precedente previsione parlava dell'estate 2020. Siamo alle solite: annunci politici che non riescono a fare i conti con la realtà dei fatti. Molti mesi sono stati persi per un inutile rimpallo di responsabilità con l'ultimo gestore, prima che il Comune si decidesse a tirare fuori i soldi necessari all'intervento, stanziati soltanto col il bilancio preventivo del 2019. È veramente assurdo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aggiudicata progettazione dei lavori alle piscine Lido, polemiche sui tempi

VeronaSera è in caricamento