rotate-mobile
Martedì, 6 Dicembre 2022
Politica

Rivoluzione delle Province: Rovigo si unisce a Verona

Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera al piano di riorganizzazione delle amministrazioni che permetterà di risparmiare fino a 40 milioni di euro all'anno, dimezzando i costi del territorio

Il decreto legge di riforma delle Province è stato approvato dal Consiglio dei Ministri. Illustrando il provvedimento il ministro della Funzione Pubblica, Filippo Patroni Griffi, ha annunciato che "dalle 86 provincie di Regioni a statuto ordinario arriveremo a 51, comprensive delle città metropolitane". Nella nuova mappa delle Province dopo l'approvazione del decreto legge relativo al loro riordino, così si presenta il Veneto: Verona-Rovigo, Vicenza, Padova-Treviso, Belluno, Venezia. La riforma delle Province sarà attiva a partire dal 2014 e a novembre del 2013 si terranno le elezioni per decidere i nuovi vertici. La proposta garantisce il dimezzamento dei costi, per un risparmio complessivo di circa 40 milioni di euro l'anno.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rivoluzione delle Province: Rovigo si unisce a Verona

VeronaSera è in caricamento