rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Politica

Regione, le ambizioni del Pd: Vinciamo noi

Le liti del centrodestra potrebbero spianare la strada al Partito democratico

Se Pdl e Lega non trovassero un candidato comune alla presidenza della regione e si spaccassero, “finirebbero per ‘rubarsi’ voti a vicenda ed a vincere sarebbe il Pd”. A dirlo il franceschiniano Andrea Causin, candidato alla segreteria regionale del Pd alle primarie, il quale ha anche chiuso ad un accordo con un eventuale ‘listone’ Galan, qualora l’attuale governatore venisse accantonato dalla destra e decidesse di creare presentarsi con un proprio movimento.

Il Pd ha quindi le idee chiare, si, no, forse. Infatti, fino a pochi giorni fa sembrava che le l’allanza con Galan fosse un’opportunità concreta, quasi auspicabile. Lo avevano detto a chiare lettere sia Piero Fassino che Massimo Cacciari. Per onor di cronaca, questa eventualità era interna solo alla corrente franceschiniana del Pd, ma non è mai stata condivisa ne dai mariniani, ne tantomeno dai bersaniani.

Questi due ultimi filoni, da subito, avevano posto un secco ‘no’ ad una candidatura congiunta con colui al quale è stata fatta una serrata opposizione per anni: troppe lontane le idee delle posizioni. Ma adesso sembra che i franceschiniani si siano ricreduti ed abbiano deciso di chiudere a qualsiasi alleanza con Galan. Causin ha motivato la preclusione dei democratici dicendo che “Galan incarna una gerarchia di valori che non appartengono al Pd”.

Quindi cosa farà il Partito democratico? Innanzitutto si pone come un’alternativa solida e compatta all’attuale sistema di governo. Un’alternativa che potrebbe trovare eventuali alleanze, in caso di convergenza di programmi, solo con attori della scena politica anch’essi alternativi all’attuale governo regionale. Ed uno di questi potrebbe essere l’Udc. In caso contrario l’idea è di correre da soli. Anche perchè la convinzione di poter avvantaggiarsi della crisi della destra è più di una semplice speranza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, le ambizioni del Pd: Vinciamo noi

VeronaSera è in caricamento