Referdum sul taglio dei parlamentari: vince il SI con quasi il 70% delle preferenze

L'Italia si è espressa a favore della legge di revisione costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari". Nel Veronese il SI è arrivato al 61,88%

Immagine generica

In tutta Italia, il 20 e 21 settembre 2020, i cittadini sono stati chiamati alle urne per esprimersi sul referendum costituzionale indetto per approvare o respingere la legge di revisione costituzionale dal titolo "Modifiche agli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione in materia di riduzione del numero dei parlamentari". 
Si trattava di un referendum confermativo, per il quale non era necessario il raggiungimento del quorum. 
Questo il risultato aggiornato dello spoglio nazionale in punti percentuali. 

Sezioni: 61.622 / 61.622. Percentuali: SI - 69,64%; 30,36%

In provincia di Verona, quando sono state scrutinate 863 / 863 sezioni, il SI è avanti per il 61,88%, mentre il NO è al 38,12%.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La "nuova" zona arancione: cosa cambia per il Veneto con l'ultimo Dpcm, tutte le regole 

  • Secondo il presidente dell'Ordine dei medici di Venezia il Veneto va «verso la zona rossa»

  • Speranza presenta il nuovo Dpcm: «Alle 18 nei bar stop asporto, musei aperti in zona gialla»

  • Covid-19, un grafico divide l'Italia in province: Verona indicata come "zona rossa"

  • Firmato il Dpcm: rivoluzione spostamenti, bar ed enoteche stop asporto dalle 18. Le novità

  • Drammatico incidente tra furgone e camion in A22: morto un 31enne di Lazise

Torna su
VeronaSera è in caricamento