Contro Global Compact e fatturazione elettronica, raccolta firme di FdI

Il coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia Ciro Maschio: «Il Global Compact limita la sovranità degli stati nella gestione dei propri confini e la fatturazione elettronica rischia di essere un altro modo per vessare le aziende»

Il gazebo di Fratelli d'Italia

È partita ieri mattina, 2 dicembre, da piazza Bra la raccolta di firme di Fratelli d'Italia contro il Global Compact e la fatturazione elettronica. Centinaia le firme raccolte nella prima giornata. La campagna tornerà sul Liston domenica prossima. Previsti gazebi anche a San Giovanni Lupatoto, Valeggio, Villafranca e Legnago.

Il Global Compact - ha dichiara il coordinatore provinciale di Fratelli d'Italia Ciro Maschio - è un patto internazionale promosso dall'Onu che sancisce il diritto a migrare come diritto umano fondamentale, ed elimina la distinzione tra profughi migranti umanitari e migranti economici, ponendo a carico degli stati sottoscrittori obblighi e oneri per favorire e sostenere questo diritto.
Di fatto limita quindi la sovranità degli stati nella gestione dei propri confini e favorisce una immigrazione indiscriminata a spese degli stati ospitanti. Si sono già sfilati da questo accordo Usa, Ungheria, Australia, Austria, Polonia e non solo. Noi abbiamo presentato una mozione in Parlamento per chiedere al governo italiano di non sottoscriverlo.
E la fatturazione elettronica che entra in vigore nel gennaio 2019, rischia di essere un altro modo per vessare le aziende, particolarmente le piccole imprese già massacrate da tasse e burocrazia. Fratelli d'Italia dice no: chiediamo che la fatturazione elettronica valga solo per gli importi superiori a 10mila euro e che per le piccole imprese non entri i in vigore prima del 2022.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Una città intera in lutto: si è spento Roberto Puliero e Verona perde la sua voce

  • Cosa fare a Verona e provincia durante il weekend dal 15 al 17 novembre 2019

  • Sbanca a L'Eredità, dipendente comunale pensa ai colleghi in difficoltà

  • Il cordoglio della politica veronese per la scomparsa di Roberto Puliero voce della città

  • Maltempo a Illasi: «Situazione ancora critica, preoccupa il livello del Progno»

  • Madre e figlia dirette a Londra arrestate all'aeroporto Catullo dalla polizia

Torna su
VeronaSera è in caricamento