menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il sindaco Flavio Tosi

Il sindaco Flavio Tosi

Parla Tosi: "L'unione con Rovigo va bene, ma solo a pari dignità"

Per il sindaco scaligero "le Province venete avevano tutti i requisiti per non essere aggregate". Il primo cittadino riconosce comunque la validità del progetto e rassicura i cittadini veronesi

Dopo l'annuncio di ieri sulla riorganizzazione delle Province italiane non potevano mancare i primi commenti a caldo da parte dei principali esponenti delle amministrazioni locali. In attesa di scoprire se il progetto diventerà legge, anche il sindaco di Verona Flavio Tosi si è espresso al riguardo, volendo rassicurare i cittadini scaligeri sul futuro del loro territorio. La Provincia di Verona, infatti, secondo il disegno presentato ieri, andrebbe ad unirsi a quella di Rovigo.

PARI DIGNITA' - "Ribadendo che le sette province storiche del Veneto avevano e hanno tutti i requisiti per non essere aggregate - ha detto Tosi commentando il decreto -  prendiamo atto della decisione del Governo e speriamo questa sia in linea con la volontà della Regione di riconoscere due aree metropolitane, una ad est e una ad ovest, e la specificità del territorio montano della provincia di Belluno. D’accordo con il sindaco di Rovigo Bruno Piva - continua il primo cittadino scaligero -  al quale sono legato da un profondo sentimento di stima, se l’aggregazione sarà convertita in legge, Verona e Rovigo - ha aggiunto - dovranno mantenere pari dignità, nessuna realtà sarà infatti subordinata all’altra, nel rispetto dei cittadini sia polesani che veronesi ai quali vanno garantite strutture e servizi adeguati".

IL LEGAME ESISTE GIA' - Tosi ha poi voluto sottolineare come le due città siano in realtà più vicine di quanto si possa credere: "Il territorio di Verona e quello di Rovigo sono già legati da rapporti economici e infrastrutturali che potranno essere implementati e potenziati, sono per questo convinto che le istituzioni faranno rete tenendo ben presente che uno dei punti fondamentali sul quale si fonda la storia di questo Paese e del popolo veneto e l’identità dei singoli territori, che non potrà - conclude il sindaco - essere cancellata da nessun provvedimento governativo".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Casa

    Ristrutturare casa: come riconoscere un muro portante

  • social

    Boom del social fitness: come tenersi in forma da casa

  • social

    Concorso Volotea: VOTATE “VERONA FOR ALL”

Torna su

Canali

VeronaSera è in caricamento