Domenica, 16 Maggio 2021
Politica Piazza IV Novembre

Povegliano, flash mob della civica Nuove Prospettive: «Buzzi si dimetta»

La forza di opposizione ha organizzato davanti al municipio una protesta per dimostrare sostegno e solidarietà ai dipendenti comunali che in massa hanno chiesto la mobilità

Il flash mob di protesta organizzato dalla lista civica Nuove Prospettive a Povegliano (Foto Facebook)

Sono sedici i dipendenti del Comune di Povegliano Veronese e quattordici hanno protocollato la richiesta di mobilità. In sostanza un trasferimento, che all'interno della pubblica amministrazione solitamente si chiede per avvicinarsi al proprio comune di residenza. Ma in questo caso, la straordinaria quantità di domande protocollate lascia intendere che la decisione sia stata fatta per protesta nei confronti di chi governa la città.

nuove-prospettive-proteste-civica-povegliano-veronese-2

Per dimostrare solidarietà e sostegno ai dipendenti comunali, la lista civica di opposizione Nuove Prospettive ha organizzato per questa mattina, 16 febbraio, davanti al municipio di Povegliano un flash mob per chiedere le dimissioni del sindaco Lucio Buzzi.

Mancano gli amministratori in comune che, per il loro ruolo, dovrebbero prendersi la responsabilità di decidere e dare gli indirizzi politici amministrativi - si legge sulla pagina Facebook di Nuove Prospettive - Il paese è allo sbando. Sporcizia e servizi chiusi. Alla scuola materna solo 100 iscrizioni, il 50% in meno di tre anni fa, quando alla scuola veniva erogato il contributo. E non si dica che hanno ereditato debiti, Povegliano ha l'indebitamento più basso di altri comuni ed un patrimonio immobiliare più alto, grazie all'acquisto dell'ex scuola materna, all'acquisizione dell'ex base missilistica, alla ristrutturazione di scuole e palestre.

nuove-prospettive-proteste-povegliano-veronese-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Povegliano, flash mob della civica Nuove Prospettive: «Buzzi si dimetta»

VeronaSera è in caricamento