Prostituzione vicino alle scuole, Tosato: "Tutelare i ragazzi da spettacoli tristi"

"La prostituzione non va tollerata, in qualsiasi luogo si svolga - sentenzia il candidato Sindaco della Lega Nord - ma ci sono luoghi dove andrebbe combattuta con maggiore impegno. Piazzale Guardini e le vie limitrofe ospitano numerose scuole"

Passeggiano in piazzale Guardini e ai lati delle strade, oppure restano appena poco più in disparte sedute vicine a dei cespugli in attesa di qualche cliente. Sono le prostitute ricomparse negli ultimi giorni in una zona della città dove passano spesso famiglie e bambini. Il tutto avviene in pieno giorno, dalle prime ore della mattina, con alcuni genitori di studenti che hanno portato le loro rimostranze direttamente all'attenzione dei Presidi delle vicine scuole.

Sul tema si è subito acceso un vivace dibattito polemico. In primis è il candidato Sindaco della Lega Nord Paolo Tosato a chiedere a gran voce "un'azione più incisiva da parte delle Istituzioni", rivolgendo il suo appello direttamente all'amministrazione Tosi: "Il problema della prostituzione a Verona sta crescendo a vista d'occhio soprattutto al quartiere Stadio e in Zai. L'impegno con il quale, nei primi anni dell'amministrazione Tosi, si è cercato di contrastare questo fenomeno, è via via venuto meno. Le norme non aiutano i Sindaci ma non si può cedere alla rassegnazione. Serve una sinergia più efficace e decisa tra forze dell'ordine, associazioni attive contro la tratta e lo sfruttamento della prostituzione e l'Amministrazione Comunale. La prostituzione non va tollerata, in qualsiasi luogo si svolga, ma ci sono luoghi dove andrebbe combattuta con maggiore impegno. Piazzale Guardini e le vie limitrofe ospitano numerose scuole. I ragazzi vanno tutelati da questi tristi spettacoli".

Sulla stessa lunghezza d'onda anche il deputato del Movimento 5 Stelle Mattia Fantinati: “Una città completamente allo sbando, senza controlli comporta queste assurde conseguenze vergognose.” Commenta così l’Onorevole Fantinati che poi aggiunge: “Scuole di periferia abbandonate a loro stesse con prostitute per strada che, all’arrivo dei padri cercano di contrattare una prestazione sensuale. Ma in che città viviamo? Che bella “eredità” lascia Tosi dopo dieci anni di amministrazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Finisce fuori strada con la Ferrari, ipotesi malore: muore imprenditore in Transpolesana

  • Incidente e incendio, un camion va a fuoco: traffico in tilt sulla tangenziale sud

  • Cambia la viabilità di Verona per il Venerdì Gnocolar: ecco i provvedimenti

  • Preleva 1.500 euro con un bancomat rubato, scoperto e denunciato

  • Tre persone portate in ospedale dopo un scontro frontale tra due auto

  • Finalmente insieme a Verona i vincitori del concorso di San Valentino

Torna su
VeronaSera è in caricamento