Pozzani: "Mi aspetto un aiuto da Corsi sullo Iat di Porta Nuova"

L'assessore al Turismo chiede l'intervento del comune per abbassare l'affitto della struttura

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di VeronaSera

 

Oggi, l’assessore al Turismo Ruggero Pozzani ha partecipato in Comune a Verona all'incontro tecnico con gli operatori organizzato dall'assessore Enrico Corsi.
 
Assessore Pozzani: “Stamattina ho nuovamente affrontato con il Comune di Verona il problema dell'ufficio Iat alla stazione di Porta Nuova. La mia posizione non è mai cambiata: è dall'anno scorso che cerco di attirare l'attenzione sulla questione e sull'impossibilità per la Provincia di pagare il pesante affitto che Grandi Stazioni ci ha chiesto per lo spazio. Ho ribadito all'assessore Corsi che mi aspetto il suo aiuto, sia facendo pressione su Grandi Stazioni sia nell'individuare una sistemazione gratuita nelle vicinanze. Risolto questo problema, noi saremo in grado di far funzionare un ufficio informazioni all'altezza della quarta città turistica d'Italia. Del resto, con i tagli che la Regione ci ha progressivamente inflitto, non siamo in condizione di pagare nessun canone. E non lo paghiamo in nessuno degli altri 17 Iat, dove gli spazi sono messi a disposizione dai Comuni. Ricordo che in altre province venete i tagli regionali hanno comportato la soppressione del servizio. Cosa che la Provincia di Verona è riuscita a scongiurare”
Torna su
VeronaSera è in caricamento