Covid, +Europa contro le conferenze di Zaia: «Propaganda continua»

I portavoce regionali Anna Lisa Nalin e Corrado Cortese: «L'aumento dei contagi significa che forse il racconto del Veneto virtuoso sta finendo»

Sono state davvero tante le comunicazioni diffuse ieri, 2 ottobre, dal presidente regionale Luca Zaia sull'emergenza coronavirus; dalla nuova ordinanza su scuola e stadi ai nuovi tamponi rapidi, fino anche al maltempo. Ma anche se gli appuntamenti di Marghera non sono più quotidiani, +Europa Veneto è tornata a criticarli. «È ricominciato lo show delle conferenze stampa per raccontare ancora una volta quanto il presidente del Veneto sia più bravo di tutti. Il tutto accompagnato dall'immancabile spettacolo del test anti-covid praticatogli in diretta dal dottor Roberto Rigoli», hanno dichiarato i due portavoce di +Europa Veneto Anna Lisa Nalin e Corrado Cortese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Speravamo che gli bastasse essere stato incoronato imperatore della Corea del Nordest invece pare che la propaganda continui - proseguono i due portavoce - Ci dice che farà i controlli nelle scuole, ma non in che tempi le scuole saranno pronte a procedure di questo genere. Non dice qual'è il monitoraggio sui luoghi di lavoro, come è organizzato il piano di intervento in caso di ripresa della pandemia, quali sono gli ospedali pronti all'emergenza, quali sono i numeri eventualmente sostenibili. L'aumento dei contagi significa che forse il racconto del Veneto virtuoso sta finendo».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dal reparto Covid-19 di Borgo Trento: «Sappiamo cosa ci aspetta per i prossimi mesi»

  • Quanta acqua devo bere al giorno? Ecco quello che non sapevi

  • Usa foto di un 15enne morto per adescare 13enne. Scoperto da Le Iene

  • Neonato abbandonato a notte fonda sul ciglio della strada a Verona

  • Sono due trentenni in grave difficoltà economica i genitori del bimbo abbandonato a Verona

  • Rintracciati dai carabinieri di Verona i genitori del bambino abbandonato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento