Le piscine di Villafranca ad una svolta: dopo 28 anni ecco il bando per la gestione

Alla fine di agosto scade la convenzione di Leosport, che può partecipare alla gara, e il comune prepara quindi il concorso pubblico per stabilire il nuovo gestore dell'impianto

Dopo 28 anni il Comune di Villafranca di Verona indirà un concorso pubblico per la gestione delle piscine, del bocciodromo e dei due campi di calcetto, di viale Olimpia. 
L'indiscrezione viene lanciata dal quotidiano L'Arena, secondo il quale il futuro vincitore del bando, e conseguemente gestore dell'impianto, dovrà inizialmente sborsare 590mila euro per effettuare gli interventi di manutenzione richiesti dall'amministrazione, alla quale andrà anche un "affitto" minimo e annuale di 107mila euro, il tutto per una concessione che andrà dai 10 ai 15 anni. 

Si tratta di una vera e propria svolta per la struttura, inaugurata nel 1986 e passata nel 1994 sotto la gestione di Leosport, subentrata al Consorzio cooperative sportive. La stessa società sportiva in ogni caso potrebbe partecipare alla gara ma finora non sarebbe trapelata alcuna notizia a riguardo, come sottilinea L'Arena. 
La convenzione di Leosport scade con la fine di agosto: gli interessato dovranno eseguire entro il 19 un sopralluogo obbligatorio dell'impainto natatorio e prensentare eventualmente la relativa documentazione entro il 24. Ma prima di indire il concorso, per avere un quadro più chiaro, la stessa amministrazione comunale 
ha pubblicato un avviso per raccogliere eventuali manifestazioni d'interesse. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'obiettivo è quello di rilanciare le attività dell'impianto, incrementate nel 2010 con la costruzione dell'area per bambini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nel Veronese le persone "positive" sfiorano le 1800 unità

  • A Verona 5 nuovi morti positivi al coronavirus: crescono a 514 i ricoveri, di cui 103 in intensiva 

  • Tre nuovi morti positivi al coronavirus a Verona: toccata quota 100 ricoveri in intensiva

  • Altri 81 casi positivi al coronavirus nel Veronese, sono saliti a 1.228

  • «Focolaio di Coronavirus nel carcere di Verona: una quindicina di agenti positivi»

  • In Veneto 125 minorenni positivi al coronavirus, 18 sono veronesi

Torna su
VeronaSera è in caricamento