Verona-Rovigo, il PD chiede risposte immediate. M5S: "Servizio indegno"

La linea ferroviaria è stata inserita tra le dieci peggiori d'Italia dal rapporto Pendolaria di Legambiente. I consiglieri regionali di opposizione chiedono miglioramenti

La Verona-Rovigo è tra le 10 peggiori linee ferroviarie d'Italia. A decretarlo è stato il rapporto Pendolaria di Legambiente, che ha parlato di una tratta ancora piena di disservizi, su cui viaggiano tre lenti e vecchi e dove alcune piccole stazioni ferroviare sembrano abbandonate.

"I pendolari della Verona-Rovigo hanno bisogno di risposte immediate, non possono attendere il 2019 per avere un servizio finalmente all'altezza", hanno dichiarato i consiglieri regionali del Partito Democratico Orietta Salemi e Graziano Azzalin, riferendosi agli interventi che la Regione Veneto ha in programma per migliorare la linea ferroviaria. Interventi che anche Legambiente ha riconosciuto, pur parlando di miglioramenti che daranno i loro frutti solo nei prossimi anni.

Vuol dire che un'intera legislatura non è bastata - aggiungono i due consiglieri regionali del PD - E intanto i pendolari restano senza servizi. Chiediamo una programmazione decente che finora è stata clamorosamente disattesa. Vorremmo che la giunta tutta passasse all'azione senza continuare a penalizzare ancora un'area così grande, che comprende due capoluoghi di provincia, una parte importante della mobilità est-ovest della regione e migliaia di studenti e lavoratori pendolari.

Negativo è anche il commento della consigliera regionale del Movimento 5 Stelle Erika Baldin di fronte al dossier Pendolaria.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questa situazione negativa per la Rovigo-Verona non ci stupisce affatto - scrive Baldin - Ripeto da anni che non è stato fatto nulla per risolvere i numerosi problemi della tratta. Proprio all'inizio del mese ho depositato una mia mozione che impegna a mantenere viva la linea, a rinnovare la flotta con treni nuovi e ad evitare i ripetuti guasti che da anni perseguitano i pendolari, così da consentire agli utenti di fruire di un servizio nel vero senso del termine e di garantire la mobilità a centinaia di migliaia di persone che gravitano a ridosso dei centri attraversati dalla ferrovia.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Verona usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus: 11 nuovi casi in Veneto e l'ospedale di Borgo Trento torna ad avere ricoverati

  • Coronavirus, crescono contagi a Verona. Una nuova vittima in Veneto

  • A4, morto per un malore in terza corsia: scontri pericolosi evitati grazie ad un'auto e un tir

  • Ancora un violento temporale e forte vento nella notte su Verona e provincia

  • Coronavirus, un nuovo morto in Veneto e purtroppo è veronese

  • La sua ragazza non risponde e chiama il 112: trovata in una casa con droga e refurtiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
VeronaSera è in caricamento