Politica

Il Pd torna alla carica di Tosi sul trasporto pubblico

Michele Bertucco e Stefano Vallani, attaccano l'amministrazione comunale sul progetto filobus e sull'attuale situazione delle linee degli autobus

Il Pd veronese torna alla carica dell'amministrazione comunale sull'argomento caldo di questi giorni, il trasporto pubblico. Il capogruppo Michele Bertucco e il consigliere Stefano Vallani, puntano il dito sulla staticità del progetto riguardante la linea filobus promessa dal sindaco Tosi e sulle difficoltà in cui si trova l'attuale trasporto pubblico.

"Come volevasi dimostrare il filobus dell'era Tosi più che su gomma è sulle sabbie mobili.Partner provinciale disorientato e incerto (a ragion veduta in questo caso) sulla validità dell'opera, con la commissione provinciale che sta valutando la necessità della Via e il Comune che dice, invece, che questa non serve.
E poi il Cipe, che non si sa se abbia davvero deliberato gli 86 milioni di euro necessari a coprire parte dell'opera, tanto sbandierati all'inizio della campagna elettorale. Tant'è che sul sito del ministero delle infrastrutture, nella nuova sezione "Cantieri Italia" inaugurata dal Ministro Corrado Passera, alla voce opere finanziate in ambito urbano vengono citate prolungamenti di linee di metropolitane, tramvie, nuovi rami ferroviari in varie regioni e per il Veneto solo il Mose di Venezia. E il Filobus? Speriamo sia stata solo una dimenticanza del webmaster. Ma a parte il gran vociare di proclami da parte dell'Assessore Corsi, finora di concreto non si è visto nulla. Si aggiunga pure una certa dose di faciloneria in quanto si sta procedendo a tentoni che di sicuro non fa bene alla nostra città. Nel frattempo i cittadini che fruiscono del trasporto pubblico ridotto ai minimi termini sono esasperati. Eppure i modi per migliorare l'esistente ci sono e il Partito Democratico ha già formulato delle proposte che presenterà alla commissione trasporti alla quale, nell'ultima seduta, è stata chiesta l'audizione dell'Assessore: corsie preferenziali, semafori che accordano la precedenza all'autobus, fermate libere da auto abusive in sosta e altri provvedimenti per velocizzare e regolarizzare il trasporto pubblico. Pochi euro da investire per apporre qualche significativa modifica alla viabilità attuale che dia spazio all'autobus... nell'attesa di un filobus che chissà quando arriverà." 
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pd torna alla carica di Tosi sul trasporto pubblico

VeronaSera è in caricamento